9 - 4 Aprile 2019

IL MIO PRANZO AL RISTORANTE L’ALCHIMIA A MILANO

Ristorante Alchimia Milano

Inutile girarci intorno: quando sono stata invitata a pranzo al Ristorante L’Alchimia, ci ho pensato subito.

A quello che c’era qui prima, un posto del cuore che ho amato da sempre, l’Enoteca Gaboardi Pogliani, un pezzo di vita che è finito ma che non si dimentica.

Ero anche molto curiosa (sono sincera) di vedere come questo posto fosse stato trasformato diventando il Ristorante L’Alchimia.

E devo dire che siete stati bravissimi. Avete fatto un ottimo lavoro.

Innanzitutto vi racconto com’è il Lounge Bar del Ristorante L’Alchimia.

Ristorante Alchimia Milano

Il Lounge Bar si trova a sinistra dell’ingresso ed è composto da due sale, la prima con tavoli e sgabelloni e un bellissimo bancone che sembra arrivare dal passato.

Ristorante Alchimia Milano

Ristorante Alchimia Milano

La seconda sala è più appartata, ha un piccolo camino e dei divanetti, perfetti per un aperitivo o per un dopo cena.

Ristorante Alchimia Milano

L’aperitivo all’Alchimia, infatti, è un cosa seria.

In questa zona c’è un menu più easy di quello del ristorante con piatti perfetti per quel momento diciamocelo un po’ confuso del dopo cocktail o pre-cinema.

Da tenere presente perché si può bere e mangiare da mezzogiorno a mezzanotte, il venerdì e il sabato fino all’una.

Peraltro, oltre al pranzo, anche durante la giornata si possono degustare cose varie tipo ostriche, taglieri e tacos, oltre a un piatto dalla carta del ristorante.

Prima di ritornare al Ristorante facciamo un salto in cantina.

Entrando nel locale, subito a destra, è stata aperta una scala che porta in cantina, una cantina bellissima.

Ristorante Alchimia Milano

Sono circa 600 le referenze a disposizione, sia note che più di ricerca.

Al Lounge Bar ci sono una ventina di etichette che possono essere degustate al calice, che bello di solito l’offerta al calice in giro è sempre tragica!

Tutte le etichette presenti in carta possono essere degustate anche nel lounge bar a tutte le ore, senza alcuna limitazione.

Ristorante Alchimia Milano

E se si vuole acquistare un vino da asporto l’Alchimia propone un 20% di sconto sui prezzi proposti in carta.

Molto bene.

Tra l’altro accanto alla cantina ci sono dei bagni bellissimi! (perché come sapete, è sempre meglio un bagno bello!).

Ora però torniamo su al Ristorante.

Ristorante Alchimia Milano

Parquet a terra, soffitto a travi e qualche mattone a vista. I tavoli sono in legno massello, nudi, senza tovaglie.

Ristorante Alchimia Milano

E soprattutto sono ben distanziati tra loro, che è una cosa per me fondamentale.

C’è una prima sala dove ci sono divani bassi e poltrone molto accoglienti.

Ristorante Alchimia Milano

Poi c’è una seconda sala che ha delle sedute classiche.

Poi ancora, una saletta privata con vista sulla cucina e un tavolo da 8 coperti, circondato da vetrinette.

Ristorante Alchimia Milano

Devo dire che ho trovato L’Alchimia un posto bello, molto elegante e soprattutto molto rilassante.

Cosa abbiamo mangiato al Ristorante L’Alchimia?

In carta ci sono due Menù Degustazione previsti per tutto il tavolo (uno a 60 euro e uno a 80 euro).

Noi abbiamo assaggiato un po’ di cosine che ora vi racconto:

  • Uovo affogato, cavolo riccio alla plancia, spuma di parmigiano reggiano e clorofilla vegetale
  • Finti straccetti di manzo, peperoni e crema di rucola
  • Spaghettoni verdi alle cime di rapa, peperoncino e crema di cozze al limone
  • Eliche di Gragnano con ‘nduja e gamberi rossi di Mazara
  • Dedicato a Te: fragoline di bosco, rosa, cioccolato bianco e yogurt (divino)

[labnol_related]

One comment

Lascia un commento