2 - 29 Ottobre 2019

25 MOSTRE GRATIS DA VEDERE A MILANO A NOVEMBRE

mostre gratis novembre

Eh lo so siamo alle solite, sembra ieri che era Ottobre e invece è già finito.

Quindi si riparte con le mostre gratis da vedere Novembre: siete pronti?

SPOLVERO. IL CENACOLO RIVELATO

PALAZZO DELLE STELLINE

Fino al 3 Novembre 2019
(
Mart.-Dom.: h.10-20)

Ingresso libero

Corso Magenta 61, Milano

In questa mostra gratis che rimane fino ai primi di Novembre viene esposta un’opera multisensoriale che ribalta la prospettiva del Cenacolo, scambiando il ruolo tra chi vede e chi non vede.

Realizzato dall’artista Lucrezia Zaffarano, dal grafico Matteo Carbonara e dal film maker Andrea Sartori, il progetto è anche un omaggio a ciò che non si vede mai, ma esiste prima ancora dell’opera “visibile”: spolvero è infatti il disegno preparatorio, quel “prima dell’opera”.

LE RAGIONI DELLA LEGGEREZZA

MONDADORI STORE

Fino al 3 Novembre 2019
(Tutti i giorni: h.10-23)

Ingresso libero

Via Marghera 28, Milano

In questa  mostra gratis viene esposta una collezione di opere di Claudio Rolfi.

La pittura di Rolfi è stata influenzata dall’arte italiana del 900, rievocata attraverso i temi cari dei grandi maestri come Casorati, Carrà e Mario Sironi.

La sua protagonista è la mongolfiera che vola leggera in paesaggi dai colori caldi.

GUGLIELMO SPOTORNO. RICORDI DAL FUTURO. OPERE 2010-2019

Museo della Permanente

Fino al 9 Novembre 2019
(Lun.: h. 14.30-19.30;
Mart.-Dom.: h.10-19.30 anche durante le festività)

Ingresso libero

Via Turati 34, Milano

Guglielmo Spotorno propone negli spazi espositivi della Permanente una nuova rassegna di dipinti.

La mostra documenta le molteplici tematiche che l’artista ha affrontato nel corso dell’ultimo decennio: visioni radicate nella realtà e fantasmi dell’apparire, frammenti di paesaggio e sogni irreali, trasparenze marine e impetuose veleggiate, autoritratti astratti e icone naturaliste.

Lo spettatore si trova immerso nell’atmosfera sospesa tra sogno e racconto che la pittura di Spotorno esprime.

MASBEDO. PERCHÉ LE FRONTIERE CAMBIANO

ICA MIlano – Istituto Contemporaneo per le Arti

Fino al 10 Novembre 2019
(Gio.-Dom.: h. 11-19)

Ingresso libero

Via Orobia 26, Milano

In mostra c’è una riflessione sulla storia passata e presente della Sicilia, da sempre terra di tutti e di nessuno.

La mostra raccoglie lavori preesistenti, riedizioni e opere inedite, tutti generatisi in territorio siciliano e legati alla sua complessità culturale e sociale.

Attraverso un percorso narrativo storico e culturale del tutto italiano, i Masbedo svelano la creazione di un sogno, quello cinematografico, riportato in vita negli spazi di ICA.

ATACAMA-AFTERLIFE DI LUCA FONTANA

Istituto Italiano di Fotografia

Fino al 12 Novembre 2019
(Lun.-Sab.: 10-13; 14-18)

Ingresso libero

 Via Enrico Caviglia 3, Milano

Nel 2017 Luca Fontana intraprende una solitaria esplorazione del Deserto di Atacama, uno dei luoghi più aridi e inospitali di tutta la Terra, esteso per oltre 1600 km tra Perù meridionale e Cile settentrionale.

La ricerca fotografica di Luca Fontana vuole scardinare la superficialità nell’osservare il mondo e soffermarsi su tutti gli aspetti del luogo che ha deciso di scoprire e indagare in profondità.

Hi-Lo Transformers di Inez & Vinoodh

PALAZZO REALE

Fino al 13 Novembre 2019
(Lun.: 14-19.30;
Mart.-Merc.-Ven.-Dom.: h.9.30-19.30;
Gio e Sab.: 9.30-22.30)

Ingresso libero

Piazza Duomo, Milano

La mostra è inserita nel programma del Photo Vogue Festival 2019 e comprende una serie di immagini iconiche dei due artisti trasformate in grandi cartelloni dipinti a mano.

Nel bellissimo Appartamento del Principe vivremo un dialogo forte e quasi discordante fra lo stile fotografico degli artisti, il contesto sfarzosamente decorato dell’Appartamento e l’arte diretta e grezza dei cartelloni pubblicitari dipinti a mano.

ITALIAN SUMMER

STAMBERGA ART PHOTOGRAPHY

Fino al 13 Novembre 2019
(Merc.-Ven.: h.15-20; Sab.: h.11-20)

Via Melzo 3, Milano

In mostra ci sono le immagini realizzate con un drone dal fotografo Jacopo Di Cera.

Inquadrando dall’alto le spiagge del nostro Paese da nord a sud, Di Cera descrive quella che potrebbe essere definita “l’italianità balneare”, ma con il suo progetto punta anche a realizzare una ricerca sociologica e paesaggistica dell’Italia.

MERAVIGLIE NASCOSTE

TORRE HADID

Fino al 15 Novembre 2019
(Lun.-Ven: h.8-21; Sab.: h.8-14)

Ingresso libero

Piazza Tre Torri, CityLife, Milano

Emozione immensa per l’apertura al pubblico della Torre Hadid di Banca Generali a CityLife!

La mostra gratis, patrocinata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, espone 20 scatti che raffigurano alcuni dei palazzi storici, ville e chiese tra i più belli di tutta Italia.

Curatore della mostra e autore degli scatti è Stefano Guindani, fotografo di fama internazionale.

Questa mostra è un omaggio alle meraviglie del FAI.

ISPIRAZIONE SENZA TEMPO

PALAZZO REALE

Fino al 17 Novembre 2019
(Lun.: 14-19.30;
Mart.-Merc.-Ven.-Dom.: h.9.30-19.30;
Gio e Sab.: 9.30-22.30)

Ingresso libero

Piazza Duomo, Milano

A Palazzo Reale nella meravigliosa Sala delle Cariatidi in mostra due importanti opere, distanti 500 anni l’una dall’altra, un arazzo e un film.

In mostra, per la prima volta dopo il suo restauro, la copia ad arazzo del Cenacolo di Leonardo e “L’Ultima Cena: Tableau Vivant”, quadro vivente proiettato in anteprima per l’Italia.

L’arazzo dei Musei Vaticani ripropone l’Ultima Cena di Leonardo e fu commissionato da Francesco I re di Francia e da sua madre, Luisa di Savoia.

Tessuto probabilmente in Fiandra su cartone di un artista lombardo ha svolto un ruolo importante nella diffusione della conoscenza dell’arte di Leonardo in Francia.

Il film di 9 minuti viene proiettato in anteprima per l’Italia, creato e filmato da Armondo Linus Acosta, con i Premi Oscar, Vittorio Storaro, Dante Ferretti e con Francesca Lo Schiavo.

Alberto Messina – Messina2

STUDIO MUSEO FRANCESCO MESSINA

Dal 6 al 24 Novembre 2019
(Mart.-Dom.: h.10-18)

PREMIO CAIRO 2019

PALAZZO REALE

Dal 21 al 27 Novembre 2019
(Lun.: 14-19.30;
Mart.-Merc.-Ven.-Dom.: h.9.30-19.30;
Gio e Sab.: 9.30-22.30)

Ingresso libero

Piazza Duomo, Milano

Come ogni anno sono in esposizione le opere finaliste che partecipano al Premio Cairo 2019, riconoscimento dedicato all’arte contemporanea nato nel 2000.

Sono 20 gli artisti under 40 selezionati per il Premio Cairo 2019 dalla redazione di Arte, il mensile diretto da Michele Bonuomo.

Le opere sono esposte insieme alle opere vincitrici delle precedenti edizioni.

Il miracolo/le souffle de la montagne noire

INSTITUT FRANCAIS – PALAZZO DELLE STELLINE

Dal 7 Novembre al 7 Dicembre 2019
(Mert.-Sab.: h.15.30-19.30)

Ingresso libero

Corso Magenta 63, Milano

In mostra una trentina di opere tratte da una serie inedita su Napoli e il Vesuvio, un rimando estetico moderno alla fotografia vedutista della fine dell’Ottocento.

Sono luoghi cui il fotografo francese è particolarmente legato e dove ha soggiornato a lungo.

Per un anno si è spostato nella baia partenopea alla ricerca di suggestioni e paesaggi.

Il Vesuvio domina il paesaggio e influenza il tessuto sociale e la vita degli abitanti di queste terre.

ORGANISMI e HARMONIE
sculture di
KIM SEUNG HWAN

MyOwnGallery/Superstudio

Dal 15 Novembre fino all’11 Dicembre 2019
(Mart.-Dom: h.11-19)

Ingresso libero

Via Tortona 27, Milano

Kim Seung Hwan, artista, designer e imprenditore culturale di fama internazionale, torna in Italia e in Europa dopo quasi 30 anni.

In questa mostra  gratis che inaugura a metà Novembre presenta una serie di opere della sua produzione artistica più recente.

Si tratta di una collezione ibrida tra scultura e design appartenente alla produzione dell’ultimo decennio.

Oggi le sue sculture anche monumentali si trovano in spazi pubblici e collezioni private di tutto il mondo.

FRANCESCO BOSSO. PRIMITIVE ELEMENTS

L’ULTIMO SORRISO. LE DERNIER SOURIRE. THE LAST SMILE
di Yan PeiMing

Galleria Massimo De Carlo

Fino al 14 Dicembre 2019
(Mart.-Sab.: h.11-19)

Ingresso libero

Piazza Belgioioso 2, Milano

In occasione del 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, Yan Pei-Ming si concentra sul sorriso della Gioconda.

La mostra è costituita da otto ritratti della Monnalisa, due tele circolari e sei rettangolari di grandi dimensioni, tutte in doppia tonalità.

Yan Pei-Ming utilizza la sua pennellata densa per delineare l’immagine della Gioconda con stratificazioni di colore ben visibili.

MONUMENTI IMPERMANENTI DI STEFANO ROMANO

FONDAZIONE ADOLFO PINI

Fino al 20 Dicembre 2019
(Lun.-Ven.: h.10-13; 15-17.00)

Ingresso libero

Corso Garibaldi 2, Milano

Questa mostra riunisce opere dell’ultimo decennio di attività dell’artista e si compone, in particolare, di due serie fotografiche e diversi video.

Tra i temi portanti del fotografo Stefano Romano ci sono quelli del tempo, della storia, della memoria, e i concetti di soggetto e di cittadinanza.

Classe 1975, nato a Napoli, il fotografo Stefano Romano lavora tra Bergamo e Tirana, Albania.

Attraverso installazioni, performance, video e fotografia indaga le contraddizioni della realtà sociale e l’effimero della quotidianità, rendendo l’artista il primo spettatore di se stesso.

Mostra su Ralph Rumney 

CASA MUSEO BOSCHI DI STEFANO

Fino al 5 Gennaio 2020
(Mart.-Dom.: h.10-18)

Ingresso libero

Via Giorgio Jan 15, Milano

In esposizione oltre 70 opere, tra dipinti e documenti d’archivio di Ralph Rumney.

Ad aspettare i visitatori un percorso geografico e cronologico che ricostruisce l’attività in Italia dell’artista inglese protagonista dell’Internazionale Situazionista.

L’esposizione parte dalla straordinaria raccolta dei coniugi Boschi di Stefano caratterizzata dalla loro passione per avventure artistiche nuove e all’avanguardia.

Proprio dal ‘salotto’ dei Boschi di Stefano nasce la mostra monografica, con prestiti di livello internazionale, allestita presso gli spazi della ex Scuola di Ceramica ‘Jan 15’ al piano terra della palazzina. 

JOHNY DAR

ME MILAN IL DUCA

Fino al 6 Gennaio 2020

Ingresso libero

 Piazza della Repubblica 13, Milano

In mostra un’esclusiva raccolta di opere dell’artista e designer Johny Dar: tra le opere esposte, Goddesses of DAR the BOOK, stampe disegnate a mano.

La tecnica di Johny Dar è considerata all’avanguardia nel panorama artistico di oggi.

Dalla lobby fino al Radio Rooftop Bar sarà possibile vedere una selezione di sue opere.

AFTER LEONARDO

MUSEO DEL 900

Fino al 12 Gennaio 2020
(Lun.: h.14.30-19.30; Mart., Merc., Ven., Dom.: h. 9.30-19.30;
Gio.-Sab.: h.9.30-22.30)

Ingresso libero

Piazza Duomo 8, Milano

In esposizione due installazioni site-specific di Ettore Favini, Atlantico, e di Eugenio Tibaldi, Giardino Abusivo, che entreranno a far parte delle collezioni del Museo.

Ettore Favini sceglie con una video installazione di ispirarsi al Codice Atlantico, seguendo le evoluzioni dell’acqua fino alla sua completa trasformazione in nebbia.

Eugenio Tibaldi con Giardino abusivo realizza un’installazione viva dislocata in tre unità che si inseriscono organicamente lungo il percorso di accesso al Museo.

Piante e ortaggi possono liberamente fiorire grazie alle cure di una collettività che se ne rende partecipe.

Vincenzo Agnetti. Autoritratti Ritratti e Scrivere

GALLERIA BUILDING

Fino al 18 Gennaio 2020
(Mart.-Sab.: h. 10-19)

Ingresso libero

Via Monte di Pietà 23, Milano

La mostra si concentra su una selezione di opere dell’artista che comprendono non soltanto i suoi celebri feltri, ma anche molti altri lavori tra cui Identikit (1973), Autotelefonata (No) (1972) e Elisabetta d’Inghilterra (1976), in cui l’artista sperimenta in maniera originale il genere del ritratto.

L’ultima parte della mostra comprende un’ampia sezione documentaria con testi e fotografie che raccontano il complesso rapporto scrittura-opera-scrittura di Agnetti.

La mostra si estende anche in alcuni ambienti dei Chiostri di Sant’Eustorgio (a pagamento).

MIMMO PALADINO

GALLERIA CHRISTIAN STEIN

Fino al 18 Gennaio 2020
(Mart.-Ven.: h. 10-13; 14-19;
Sabato: h. 10-13; 15-19)

Ingresso libero

Corso Monforte 23, Milano

In mostra una serie di opere monumentali e inedite di Mimmo Paladino.

In questi dipinti ritroveremo figure geometriche, oggetti e maschere che richiamano immagini primitive.

Ologrammi, realtà virtuale e installazioni: la mostra di Steegmann Mangrané

PIRELLI HANGARBICOCCA

Fino al 19 Gennaio 2020
(Gio.-Dom.: h. 10-22)

Ingresso libero

Via Chiese 2, Milano

Si tratta della prima esposizione italiana del lavoro di Daniel Steegmann Mangrané: film, ambientazioni in realtà virtuale, ologrammi 2D, sculture e installazioni.

In mostra oltre venti opere realizzate tra il 1998 e oggi.

Un’installazione site-specific realizzata con partizioni in tessuto bianco trasparente ridefinirà il carattere industriale di Pirelli HangarBicocca, accogliendo e rivelando le opere esposte.

ALESSANDRO TWOMBLY

STUDIO GIANGALEAZZO VISCONTI

Fino al 31 Gennaio 2020
(Lun.-Gio.: h. 10-13; 14.30-18.30;
Ven.: h.10-15)

Ingresso libero

Corso Monforte 23, Milano

In mostra ci sono nuove opere dell’artista Alessandro Twombly su tela e su carta, realizzate appositamente per questa esposizione.

RODRIGO HERNÁNDEZ. PEDIGREE

GALLERIA CAMPARI

Fino al 14 Febbraio 2020
(Visite guidate gratuite e su prenotazione
Mart.-Ven.: h. 10.00, 11.30, 14.00, 15.30 e 17.00;
Ogni secondo sabato del mese: h.10.00, 11.30, 14.00, 15.30 e 17.00
Apertura serale: 4 dicembre h.20)

Ingresso libero

Viale Gramsci 161, Sesto S. Giovanni (Mi)

L’esposizione è una preziosa raccolta di otto sculture in dialogo con una speciale carta da parati che Rodrigo Hernández (vincitore della seconda edizione del Campari Art Prize alla venticinquesima edizione di Artissima) ha realizzato come omaggio alla vicenda della famiglia Campari.

…the Illuminating gas

PIRELLI HANGARBICOCCA

Dal 31 Ottobre al 23 Febbraio 2020
(Gio.-Dom.: h. 10-22)

Ingresso libero

Via Chiese 2, Milano

In mostra la più grande esposizione mai realizzata da Cerith Wyn Evans, una composizione armonica delle opere al neon, e non solo, dell’artista in cui luce, energia e suono offrono un’esperienza unica.

La mostra presenta 24 lavori, tra sculture storiche, complesse installazioni monumentali e nuove produzioni, che occupano gli oltre 5 mila metri quadrati delle Navate e del Cubo di Pirelli Hangar Bicocca.

Non vedo l’ora di vedere questa mostra!

Come sempre queste mostre gratis non si esauriscono nel mese di Novembre.

Quindi per alcune di queste avete ancora molto tempo!

[labnol_related]

Lascia un commento