4 - 21 Gennaio 2019

VI RACCONTO DUE FILM BELLISSIMI
DA VEDERE 
AL CINEMA

Adoro andare al cinema e confesso che negli ultimi tempi ci vado pochissimo.

Per colpa mia, per ragioni logistiche e diciamocelo anche per colpa di Netflix.

Però in questo 2019 sono partita benissimo andando al cinema ben 2 volte in poche settimane.

E anche stilando una nutrita lista di film da vedere nei prossimi giorni.

Eccomi quindi a parlarvi di due film che mi sono piaciuti tantissimo e che non dovete perdervi.

BOHEMIAN RAPSODY

 Bryan Singer
2018

film cinema

Partiamo sempre dal presupposto che sono una persona ignorante.

Che di cinema, così come di teatro e ancora di arte e letteratura non ci capisco niente.

Vi parlo quindi sempre e solo delle mie emozioni, del fatto che valga secondo me la pena spendere due ore della propria vita seduti in una sala a guardare qualcuno che piange, ride, canta, vive.

Ecco, Bohemian Rapsody si merita quelle due ore e molto di più.

Il film ripercorre i primi quindici anni dei Queen, dalla nascita nel 1970 fino al concerto Live Aid del 1985.

Sono cresciuta con la musica dei Queen, manco me lo ricordavo, eppure le canzoni di Freddy Mercury le conosco tutte a memoria.

Ma non conoscevo la sua storia, la sua origine, la sua vita, il suo carattere, la sua determinazione.

Il suo genio.

Ho scoperto tutto questo in un film magistrale, recitato meravigliosamente da Rami Malek, un attore statunitense di origini egiziane.

La voce di Freddie Mercury che ascolterete in Bohemian Rhapsody è il risultato della fusione di tre voci, un risultato straordinario.

Sono andata a rivedermi il Live Aid vero dei Queen e ragazzi non so cosa dirvi ma Malek è identico!

Non perdetevi questo film pazzesco!

VICE – L’uomo nell’ombra

Adam McKay
2018

film cinema

Sull’onda dell’entusiasmo mi sono precipitata a vedere VICE.

Allora, le critiche in rete e sui giornali non sono eccezionali.

Io vi parlo sempre da ignorante.

E vi dico che questo film mi è piaciuto da matti.

Forse in un punto è stato un filino lento, ma per quanto mi riguarda sarei rimasta a vederlo per altre due ore.

Sarà che non conoscevo ovviamente un tubo di questa parte della storia americana.

Eh sì lo so che da alcuni è criticata la lettura politica di questa parte della storia, ma io ho scoperto un sacco di cose interessanti.

In questo film si racconta la storia di Dick Cheney, il vice-presidente dell’Amministrazione George W. Bush.

Di colui che, tra le altre cose, ha governato la crisi dell’11 Settembre 2001.

Un uomo ombra, di poche parole, guidato da una grande moglie e che evolve nella sua vita scoprendo la sua vocazione: il potere.

Cheney è interpretato magistralmente per tutto il film da Christian Bale che passa dall’essere un giovane scapestrato a diventare un vecchio misurato.

Guardatevi dall’uomo silenzioso. Quando gli altri parlano, lui ascolta. Quando gli altri agiscono, lui studia la situazione. Quando gli altri dormono, lui attacca.

Anonimo

Ho amato moltissimo questo film.

[labnol_related]

One comment

Lascia un commento