25 - 30 marzo 2017

GINTONIC AL CAFÉ GORILLE

Via G. De Castillia 10, Milano

Martedì – Domenica: 8 – 00
Lunedì chiuso

www.cafegorille.it

Un gintonic al Cafè Gorille?

E niente, lo avevo detto che ci sarei tornata. Mi sento bene in mezzo a questi grattacieli che mi fanno sentire lontana. Amo questa distesa sconfinata di vetro dove si rispecchiano l’uno nell’altro.

Amo il Bosco Verticale e mai dimenticherò quella lezione di Stefano Boeri quando ci spiegò che cos’è il Bosco Verticale, lo spirito che lo anima e quante specie animali sono ritornate a Milano da quando esiste. E quante piante per ogni abitante e quanti arbusti e quanto ossigeno, anche.

Il Café Gorille sta in mezzo a tutto questo, in mezzo e a lato perché dalle sue finestre vedo il Bosco Verticale là dietro a questa casetta di ringhiera gialla. Che sembra una cascina rimasta su non si sa come, da un altro secolo catapultata in mezzo al futuro.

Questo posto ce lo avevo in lista da un po’, queste liste infinite che faccio di tutto. Poi una sera ci sono venuta, una sera di quelle sceme in cui stai a zonzo come se fossi una ventenne.

Mi sono seduta a quello che poi ho deciso essere il mio tavolino preferito. C’è sempre un tavolino giusto. Appena entro in un posto lo individuo abbastanza alla svelta. Questo è il mio preferito perché da qui vedo contemporaneamente il Bosco Verticale e la corte interna. Un contrasto apparente, immediato.

Ho amato entrando sulla destra la piccola libreria del book crossing perché regalare un libro è un atto d’amore soprattutto se lo regali a uno sconosciuto. 

Qui ci sono venuta per bere un gintonic, ce ne sono mille tutti diversi. Ma poi ci sono tornata per un cappuccio, per scrivere, per leggere, nella luce del mattino in cui vedo ancora di più. E la musica è giusta, l’atmosfera perfetta per dimenticarsi quello che c’è da fare dopo. 

Condividilo sui social!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento