9 - 6 Dicembre 2019

UNA VISITA AL PALAZZO DUCALE
DI VENEZIA

Palazzo Ducale Venezia

Palazzo Ducale a Venezia?

Non ci entravo  da 35 anni, almeno, eppure è una delle cose della mia infanzia che mi ricordo di più.

Come ormai ben sapete ho trascorso 30 ore a Venezia, ospite del meraviglioso Grand Hotel dei Dogi.

Ne ho approfittato dunque per visitare Palazzo Ducale e i Musei della Piazza, grazie ai biglietti saltafila di Musement.

Tenete presente che con Musement a Venezia ci sono tantissime cose da fare (anche il giro in gondola!).

Ma andiamo insieme a fare questa visita!

IL CORTILE E LE SALE DI PALAZZO DUCALE 

Il cortile di Palazzo Ducale Venezia

La bellezza di Palazzo Ducale è ben nota a chiunque a Venezia lo veda anche solo all’esterno.

Ma dentro è una meraviglia!

Il Palazzo Ducale ha rappresentato per secoli la sede del potere politico veneziano.

È per questo che le sue sale sono decorate da centinaia di capolavori di Tiziano, Veronese, Tiepolo e Tintoretto.

Entrerete a Palazzo Ducale attraverso la Porta del Frumento, sul lato corto davanti al canale della Giudecca.

Già il cortile, che confina con l’abside della Basilica di San Marco, la cappella del doge, vi lascerà senza parole.

Guardatevi intorno: a sinistra mattoni rossi per l’ala più antica, a destra il bianco per l’ala rinascimentale.

Davanti a voi troverete la Scala dei Giganti, antico ingresso d’onore, con le due colossali statue di Marte e Nettuno, scolpite da Sansovino nel 1565.

Salirete poi al primo piano e vi troverete nelle Logge che corrono tutto intorno al palazzo.

Affacciatevi un attimo perché la vista sul cortile è straordinaria.

Sono rimasta a bocca aperta mentre percorrevo la Scala Dorata, di fine Cinquecento.

 

Da qui si accede alle sale dell’Appartamento del Doge, dove vengono allestite mostre temporanee.

Appartamento del Doge a Palazzo Ducale Venezia

In questo momento qui c’è in corso una mostra stupenda, compresa nel biglietto: “Da Tiziano a Rubens. Capolavori Da Anversa e da altre collezioni fiamminghe”.

Dopo questa visita, salirete nelle Sale Istituzionali dove si svolgeva ai massimi livelli la vita politica e amministrativa della Repubblica.

Sale di Palazzo Ducale Venezia

Si succederanno tante sale una più bella dell’altra: Atrio Quadrato, Maggior Consiglio, Senato, Collegio, Consiglio dei Dieci e Quaranti.

Inutile dire che la Sala del Maggior Consiglio è la più impressionante: 53 per 25 metri!

Sala del Maggior Consiglio a Palazzo Ducale Venezia

Peraltro noi l’abbiamo visitata completamente vuota!

Qui è conservata la più grande tela al mondo di Tintoretto: il Paradiso.

IL PONTE DEI SOSPIRI A PALAZZO DUCALE 

Sul Ponte dei sospiri a Palazzo Ducale Venezia

Ma quello che da bambina mi aveva colpito di più fu il passaggio sul Ponte dei Sospiri per andare alle Prigioni.

E anche questa volta è andata così.

Il Ponte dei Sospiri fu realizzato nel 1614 per unire il Palazzo Ducale all’edificio adiacente destinato alle Prigioni Nuove.

Chiuso e coperto, è costituito da due corridoi separati da una parete.

I sospiri si riferiscono a quelli dei prigionieri che, uscendo dal tribunale di Palazzo, attraversavano il ponte per raggiungere la cella.

Salutavano per l’ultima volta la laguna, San Giorgio, la libertà.

LE PRIGIONI NUOVE DI PALAZZO DUCALE

Le prigioni a Palazzo Ducale Venezia

Mi ha davvero colpito visitare le Prigioni, così in contrasto con il lusso dei piani superiori.

Spoglie, fredde, a livello del mare sembra quasi che l’acqua stia per entrare.

Alcune celle sono vuote, in altre ho trovato dei letti in legno e alle pareti incisioni, disegni e nomi.

DOPO PALAZZO DUCALE: I MUSEI DELLA PIAZZA

Museo Correr

Nel biglietto Musement che ho usato per visitare Palazzo Ducale a Venezia sono compresi anche gli altri musei della Piazza San Marco:

  • Museo Correr
  • Museo Archeologico Nazionale, uno dei più antichi musei pubblici d’Europa, sede di un’importante collezione di sculture greche e romane
  • Biblioteca Marciana con le sue monumentali stanze

PALAZZO DUCALE

Piazza San Marco 1, Venezia 

Orari: 1 aprile – 31 ottobre: 8.30 – 19.00 (ultimo ingresso 18.00)
1 novembre – 31 marzo: 8.30 – 17.30 (ultimo ingresso ore 16.30)

MUSEI DI PIAZZA SAN MARCO

Museo Correr:
1 aprile – 31 ottobre 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso 18.00)
1 novembre – 31 marzo 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso ore 16.00)

Museo Archeologico:
1 aprile – 31 ottobre 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso 18.00)
1 novembre – 31 marzo 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso ore 16.00)

Sale Monumentali della Biblioteca Marciana:
1 aprile – 31 ottobre 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso 18.00)
1 novembre – 31 marzo 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso ore 16.00)

 

Post scritto in collaborazione con Musement.

[labnol_related]

Lascia un commento