1 - 1 Novembre 2021

17 MOSTRE GRATIS DA VEDERE A MILANO A NOVEMBRE

Mostre gratis Novembre

È passato un po’ di tempo dall’ultimo post sulle mostre gratis!

Ho selezionato alcune mostre gratis da vedere a Milano a Novembre, spero che vi piacciano!

La frequenza con cui (non) pubblico il mio mensile post sulle mostre gratis mi fa capire che non mi sono ancora allineata con la ripresa.

Migliorerò!

IL TEATRO E MIA ZIA
CORSO VITTORIO EMANEULE II

Fino al 7 Novembre 2021

Corso Vittorio Emanuele II, Milano

Una mostra fotografica che ci presenta i volti di 24 tra tecnici, attori, registi, attrezzisti, drammaturghi, danzatori, protagonisti degli scatti di Mario Zanaria e dei testi di Greta Cappelletti.

Il titolo del progetto, che ha preso il via nell’autunno 2020 con la chiusura delle sale teatrali a causa della pandemia, fa ironicamente riferimento all’intento di spiegare ad una “zia immaginaria” i mestieri del teatro, sconosciuti ai più.

Carlo Mollino – Allusioni Iperformali
TRIENNALE

(Mart. Dom.: h. 11-20)

Fino al 7 Novembre 2021

Viale Alemagna 6, Milano

In esposizione il nucleo di arredi progettati da Carlo Mollino per Casa Albonico a Torino e realizzati tra il 1944 e il 1946.

Viene offerta una rilettura dell’opera di Mollino, figura fondamentale nell’ambito del design e dell’architettura del Novecento

LOOK HERE
GALLERIA FARSETTI

Fino al 12 Novembre 2021
(Lun.: h.15-19; Mart.-Sab.: h.10-13; 15-19)

Via della Spiga 52, Milano

La mostra propone un dialogo inedito tra Fernando Sánchez Castillo, Ingeborg Lüscher e Lapo Binazzi (UFO), artisti appartenenti a tre generazioni e modalità differenti, i cui interventi caratterizzano in maniera autonoma i tre livelli dello spazio espositivo di Milano.

Freya Moffat: Denizen
Fondazione Pini

Fino al 12 Novembre 2021
(Lun.-Ven.: h. 10-13; 15-17)

Corso Garibaldi 2, Milano

Quale vincitrice del premio Fondazione Adolfo Pini – ReA! Fair, Freya Moffat (Londra, 1994) espone una selezione di opere nella galleria al piano terra di Corso Garibaldi 2.

Tinin Mantegazza. Le sette vite di un creativo irriverente
Teatro Bruno Munari

Fino al 21 Novembre 2021

(Lun.-Ven-: h. 15-18; Sab.: h.14.15 e 15; Dom.: h.10.30-11.30.14.15-15;
Solo con visita guidata, prenotazione obbligatoria 0227002476, prenotazioni@teatrodelburatto.it)

Via Giovanni Bovio 5, Milano

Più di 250 disegni originali dipinti, pupazzi, fotografie, oggetti di scena, filmati e documenti, occupano gran parte del teatro Munari con il compito di restituire al grande pubblico la fantasia e complessità di Tinin Mantegazza, autore televisivo, animatore e scenografo italiano.

IO SONO LEI
STUDIO FRANCESCO MESSINA

Fino al 28 Novembre 2021
(Mart.-Dom.: h. 10-17.30)

Via San Sisto 4A, Milano

La personale di Davide Maria Coltro, tra i protagonisti della new media art, propone 25 opere inedite, tra cui tre Quadri Mediali di oltre due metri che interagiscono con le sculture di Francesco Messina, in un omaggio all’étoile Aida Accolla.

STORIE DEL GRATTACIELO
Grattacielo Pirelli

Fino al 30 Novembre 2021

(Lun.-Merc.: h. 9.30-12.30; 14.30-16.30
Su prenotazione: 02-67482777; urp@consiglio.regione.lombardia.it)

Via Fabio Filzi 22, Milano

Al 26° piano del Pirellone, la mostra racconta l’edificio, nato come Headquarter della Pirelli e poi diventato sede e simbolo di Regione Lombardia, attraverso videoinstallazioni con testimonianze esclusive, fotografie, illustrazioni, filmati di repertorio, in larga parte provenienti dall’Archivio Storico Pirelli.

L’Occhio del Milanese – i 90 anni del Circolo Fotografico Milanese
GALLERIA CREDITO VALTELLINESE

Fino al 10 Dicembre 2021
(Merc.-Ven.: h. 14-19; Sab. h.15-19)

Corso Magenta 59, Milano

Una mostra fotografica che racconta l’evoluzione, lo spirito e il carattere della città di Milano nei suoi vari aspetti.

In esposizione gli scatti dei fotografi soci del Circolo Fotografico Milanese realizzati fra gli ultimi decenni del secolo scorso fino alle settimane della tragica pandemia Covid-19, suddivisi in sette aree tematiche: arte, eventi, osservazione urbana, street photography, sociale, ricerca formale e sport.

Elisabetta Benassi: Lady and Gentlemen
Fondazione Pini

Fino al 17 Dicembre 2021
(Lun.-Ven.: h. 10-13; 15-17
Prenotazione obbligatoria: Eventbrite)

Corso Garibaldi 2, Milano

Con Lady and Gentlemen Elisabetta Benassi è protagonista di un progetto espositivo site-specific che coinvolge tutti gli spazi della Fondazione Adolfo Pini.

Tiepolo, Canaletto e i maestri del Settecento veneziano

Cortile delle Armi, Sale dell’Antico Ospedale Spagnolo
CASTELLO SFORZESCO

Fino al 19 dicembre 2021
(Mart.-Dom.: h. 10-17.30)

Piazza Castello, Milano

In mostra 48 opere tra disegni e le stampe di cinque grandi maestri veneziani del XVIII secolo: Giovanni Battista e Giandomenico Tiepolo, Giovanni Battista Piazzetta, Antonio Canal detto il Canaletto e Bernardo Bellotto.

Provengono da alcune celebri collezioni private milanesi e dalle raccolte dell’aristocrazia milanese come la collezione Trivulzio e quella di Antonio Guasconi.

PRIMA DEL TUONO, DOPO IL BUIO
BUILDING GALLERY

Fino al 23 Dicembre 2021
(Mart.-Sab.: h.10–19)

Via Monte di Pietà 23, Milano

La prima importante rassegna personale in Italia dell’artista giapponese naturalizzata svizzera Leiko Ikemura.

In mostra una selezione di 50 opere realizzate dagli Anni Ottanta a oggi.

MICHELANGELO PISTOLETTO
Galleria Christian Stein

Fino all’8 Gennaio 2022
(Mart.-Ven.: h.10–19; Sab.: h.10-13; 15-19)

Corso Monforte 23, Milano

In mostra otto quadri specchianti di grande dimensione realizzati per l’occasione da Michelangelo Pistoletto.

Le opere raffigurano persone comuni nell’atto di superare una soglia o comunicare attraverso un confine.

NEÏL BELOUFA- Digital Mourning
PIRELLI HANGAR BICOCCA

Fino al 9 Gennaio 2022
(Gio.-Dom.: h.10.30–20.30)

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
pirellihangarbicocca.org

Via Chiese 2, Milano

Digital Mourning è la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione italiana e nasce da una riflessione sul panorama attuale e sul concetto di vita nel mondo digitale.

Presentando un’ampia selezione di lavori, la mostra si configura come una nuova complessa installazione multimediale che emula lo scenario di un “parco dei divertimenti” in cui le opere prendono vita in risposta a una serie di figure narranti.

SOILED
TEMPESTA GALLERY

Fino al 14 Gennaio 2022
(Mart.-Ven.: h.15-19. Sab.: su appuntamento)

Foro Buonaparte 68, Milano

La mostra personale dell’artista Ane Graff è un’installazione di bicchieri per bere su piedistalli pieni di terra su tavoli.

Ogni calice è riempito con una serie di materiali che rimandano tutti al corpo umano e al suolo in cui si trovano e alle loro narrazioni interconnesse.

Ferdinando SciannaNon chiamatemi maestro
STILL Fotografia

Fino al 22 Gennaio 2022
(Lun.-Ven.: h.10-13; 14-18)

Via Zamenhof 11, Milano

La storia di uno dei più grandi fotografi contemporanei raccontata in 50 fotografie.

L’esposizione ospita 50 scatti, tra i più iconici (dai viaggi in Spagna, America Latina, New York, Parigi alla sua amata Sicilia), che illustrano la carriera di questo straordinario fotografo, primo italiano ammesso nel 1982 alla Magnum.

Vita della materia
SALA DELLE CARIATIDI – PALAZZO REALE 

Fino al 30 Gennaio 2022
(Mart.- Dom.: h. 10-19.30, Giovedì fino alle 22:30)

Piazza Duomo, Milano

In mostra quarantacinque opere in marmo di Pablo Atchugarry, realizzate negli ultimi vent’anni, che ricreano una sorta di “giardino all’italiana”, con al centro un grande obelisco.

Per accedervi si passa attraverso l’atelier dell’artista ricostruito per far comprendere la difficoltà di un lavoro che, come accadeva con gli antichi, estrae dalla materia l’opera d’arte.

ILLUSIOCEAN
GALLERIA DELLA SCIENZA – UNIMIB

Fino al 31 Gennaio 2022
(Ven. e 2 Sabati al mese: h. 11-18 con prenotazione obbligatoria)

Via Cadore, Monza

L’Università degli Studi di Milano-Bicocca ospiterà la mostra IllusiOcean, un viaggio tra le meraviglie del mare attraverso il linguaggio delle illusioni.

Tra gli scopi della mostra dedicata al mare, quello di sensibilizzare la società civile, le scuole di ogni ordine e grado, il mondo accademico e la comunità scientifica sull’importanza di raggiungere gli obiettivi fissati dalle Nazioni unite nell’ambito dell’Agenda 2030.

Sarà possibile osservare la biodiversità del mare maldiviano avendo l’impressione di essere all’interno di un sottomarino.

Il post sulle mostre gratis è in continuo aggiornamento.

[labnol_related]

Lascia un commento