4 - 26 Maggio 2021

30 Mostre gratis da vedere a Milano tra Maggio e Giugno

Mostre gratis Maggio Giugno

30 mostre gratis da vedere a Milano tra Maggio e Giugno.

I musei e le mostre a Milano sono ripartite, riallestite e riaperte.

Anche le mostre gratis!

E allora eccoci con il nostro personale elenco per approfittare delle opportunità che Milano ci regala.

P.S. L’ultimo post sulle mostre gratis, vi ricordo, era datato Ottobre 2020…

MAGAZZINO
OFFICINE SAFFI

Fino al 28 Maggio 2021
(Lun.-Ven.: h. 10-13; 14-18.30)

Via Saffi 7, Milano

Mostre gratis maggio giugno

Una mostra di nuove opere esposte per la prima volta in Galleria.

Una collettiva che nasce dalla semplice volontà di esporre belle opere in ceramica per raccontare il percorso e la ricerca artistica della galleria.

L’esposizione raccoglie 14 artisti per una panoramica internazionale sulla ceramica contemporanea.

NOT ONLY HISTORY, BUT OUR MEMORIES
PODBIELSKI CONTEMPORARY

Fino al 28 Maggio 2021
(Mart..-Ven.: h. 14.30-19
Sab.: su appuntamento)

Via Vincenzo Monti 12, Milano

Mostre gratis maggio giugno

Una mostra fotografica che presenta il lavoro di sette tra i più interessanti fotografi italiani: Silvia Bigi, Marina Caneve, Federico Clavarino, Francesca Catastini, Massimiliano Gatti, Giulia Parlato e Jacopo Valentini.

Trying to be a square but never being a square
Jonny Briggs

NCONTEMPORARY

Fino al 29 Maggio 2021
(Merc.-Sab.: h. 15-20)

Via Giovanni Lulli 5, Milano

La mostra presenta lavori inediti dell’artista affiancati da pezzi già celebri della sua produzione.

INNER OUTLOOK
BOOM

Fino al 30 Maggio 2021
Sempre (è esterna)

Via Galvano Fiamma 18, Milano

mostre gratis maggio giugno

In occasione dell’apertura della nuova sede milanese, la tech-company BOOM ospita la mostra fotografica “Inner Outlook”.

Allestito all’esterno degli uffici, il percorso espositivo raccoglie una selezione di scatti per raccontare i momenti più significativi vissuti durante il lockdown dello scorso anno.

MERDA D’ARTISTA
CASA DEGLI ARTISTI

Fino al 30 Maggio 2021
(Mart.-Dom.: h. 10.30-21)

Corso Garibaldi 89A, Milano

Uno special project pensato per celebrare i 60 anni dalla creazione di “Merda d’artista”, iconica opera di Piero Manzoni.

Una serie di wall covering ad hoc in un progetto dal titolo “8PER / Omaggio a Merda d’artista di Piero Manzoni”.

Sono otto wall covering molto diverse tra loro che condividono con la scatoletta lo spirito ironico e leggero.

L’allestimento vede eccezionalmente esposta la scatoletta originale n°63.

CHEN ZHEN: Short-circuits
PIRELLI HANGAR BICOCCA

Fino al 6 Giugno 2021
(Gio.-Dom.: h.10.30–20.30)

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
pirellihangarbicocca.org

Via Chiese 2, Milano

“Short-circuits” [cortocircuiti] è concepita come un’esplorazione immersiva nella complessa ricerca artistica di Chen Zhen.

Riunisce per la prima volta oltre venti installazioni su larga scala realizzate tra il 1991 e il 2000 nelle Navate e nel Cubo di Pirelli HangarBicocca.

RUMORI DALL’ARMADIO
THE FLAT – MASSIMO CARASI

Fino al 10 Giugno 2021
(Mart.-Ven.: h. 14.30-19.30 o su appuntamento)

Via Paolo Frisi 3, Milano

I LUOGHI CHE SIAMO
CASA DEGLI ARTISTI

Fino al 10 Giugno 2021
(Mart.-Dom.: h. 10.30-21)

Corso Garibaldi 89A, Milano

Progetto di atelier aperti al pubblico che conclude il primo ciclo di residenze avviato nel 2020.

Protagoniste le artiste Rebecca Agnes, Chiara Francesca Longo, Rebecca Moccia, Giulia Oglialoro ed Eleonora Roaro che presenteranno la ricerca e il corpus di lavori sviluppati durante la loro residenza.

REVOLVER
FEDERICO LUGER GALLERY

Fino all’11 Giugno 2021
Solo su appuntamento

Via Saffi 6, Milano

Federico Luger (FL GALLERY) inaugura la nuova sede con REVOLVER, mostra collettiva in cui figurano una selezione di scatti di Art Shay, celebre fotografo americano, in dialogo con la ricerca sull’immagine digitale di Franklin Evans.

COLORADO
SPAZIO MAIOCCHI

Fino all’11 Giugno 2021
(Lun.-Ven.: su appuntamento)

Via Maiocchi 5/7, Milano

La mostra di Peter Sutherland a cura di KALEIDOSCOPE con la collaborazione di Carhartt e Slam Jam.

Due i temi pricipali: quel senso d’aperto che abbiamo sentito un po’ tutti durante il lockdown, uno strano ritorno a quella cosa che si chiama natura.

E gli spazi aperti, un classico dell’immaginario americano: lo spazio ampio, disteso, che qui è quello del Colorado, del fascino dell’outdoor, per cui i termini cambiano, e casa diventa l’aperto.

Non solo fotografie, ma anche collage e un cartellone pubblicitario.

Disintegration-IO
SCALO LAMBRATE

Fino al 13 Giugno 2021
(Tutti i giorni: h.10.30-19)

Ingresso gratuito, senza prenotazione

Via Pietro Andrea Saccardo 12, Milano

Scalo Lambrate Mostre gratis maggio giugno

La prima personale di Marco Sorgato, giovane artista poliedrico che spazia dalla musica underground ai tatuaggi, fino all’arte.

La mostra si intitola Disintegration-IO ed è composta da circa cinquanta opere attraverso le quali l’artista esplora il rapporto uomo-natura.

MAYBE IN MAY
BASILICA DI SAN CELSO

Fino al 13 Giugno 2021
(Mart.-Ven.: h. 15-19;
Sab.-Dom.: h.11-19)

Corso Italia 37, Milano

Mostra collettiva con opere delle artiste Gioia di Girolamo, Michela Martello, Alix Marie, Rada Kozelj, Marie Jacotey, Elena El Asmar.

Tutte le opere in mostra sono realizzate con l’utilizzo di tessuti.

Le parole di Isgrò
KASA DEI LIBRI 

Fino al 18 Giugno 2021

 (Lun.-Ven.: h.15-19
Prenotazione obbligatoria)

Largo Aldo de Benedetti 4, Milano

L’esposizione mette in luce il rapporto dell’artista con la parola scritta, in quanto narratore, poeta e uomo di teatro, senza dimenticare incursioni nel mondo dell’arte.

In mostra prime edizioni, libri d’artista in tirature limitate, manifesti originali delle opere teatrali, libri dedicati, materiale fotografico e corrispondenze con i maggiori esponenti della nostra letteratura, per documentare lo stretto legame di Isgrò con il mondo del libro.

QUARTET
GALLERIA VALERIA BELLA

Fino al 21 Giugno 2021
(Lun.: h.15-19; Mart.- Sab.: h. 10-19)

Via Santa Cecilia 2 entrata da Via San Damiano, Milano

In mostra le opere di 4 donne fotografe:  Federica Belli, Margherita Del Piano, Alessandra Lanza, Sofia Uslenghi.

Love is in the Air. Ugo Foscolo e Antonietta Fagnani Arese

THE POOL NYC
Palazzo Fagnani 

Fino al 25 Giugno 2021
 (Mart.-Sab.: h.11-13; 15-19)

Via Santa Maria Fulcorina 20, Milano

La mostra, ispirata alle figure dei due storici amanti, vede gli spazi attraversati della presenza degli Ugo e Antonietta contemporanei.

Prende così forma un luogo arredato con oggetti che parlano di viaggi, musica, moda, attualità, arte e impegno civile.

Gli spazi della galleria sono trasformati in stanze di una vera e propria casa, con letto, mobili, opere d’arte contemporanea, sculture in vetro e trionfi di tappeti berberi.

Nella Galleria Alberto Levi in Via San Maurilio 24 trova, invece, collocazione lo studio di Ugo e Antonietta.

Napoleone e Milano. Tra realtà e mito
GALLERIA ORSI

Fino al 25 Giugno 2021
(
Lun.: h.15-19; Mart.-Ven.: h. 10-13; 15-19)

Via Bagutta 14, Milano

In occasione del bicentenario della morte di Napoleone, Galleria Carlo Orsi ospita la mostra “Napoleone e Milano. Tra realtà e mito – L’immagine di Napoleone da liberatore a imperatore”, un insieme di opere che celebrano la figura del generale francese e il suo legame con la città di Milano.

Yuval Avital. E T E R E
BUILDING GALLERY

Fino al 26 Giugno 2021
(Mart.- Sab.: h.10-19)

Via Monte di Pietà 23, Milano

Il progetto espositivo è appositamente ideato dall’artista per i quattro piani di BUILDING, strutturandosi come un racconto in quattro capitoli dove ogni spazio è pensato come un microcosmo che racchiude e rispecchia un ambiente definito, connesso agli altri secondo un percorso di ascensione.

Il percorso espositivo presenta infatti una selezione di sculture sonore, fotografie, videoproiezioni e installazioni multimediali – alcune delle quali mai esposte – rappresentative della ricerca dell’artista, accanto a un’inedita produzione pittorica di oltre 80 dipinti presentati al pubblico italiano per la prima volta.

FEDERICA GALLI. GREEN GRAND TOUR
PALAZZO MORANDO

Fino al 27 Giugno 2021
(Mart.-Dom.: h. 10-19)

 Via Sant’Andrea 6, Milano

Una retrospettiva che illustra, dal 1954 al 2009, le opere dell’artista cremonese di adozione milanese specializzata in acqueforti.

Vedute di Milano e Venezia, la pianura padana, e soprattutto gli alberi sono alcuni dei temi che caratterizzano il percorso espositivo.

La mostra fa parte del palinsesto “I Talenti delle Donne”.

Giuseppe Bossi e Raffaello
Cortile delle Armi, Sale dell’Antico Ospedale Spagnolo
CASTELLO SFORZESCO

Fino al 30 Giugno 2021
(Mart.-Dom.: h. 10-17.30)

Ingresso libero e contingentato

Castello Sforzesco, Milano

In occasione delle celebrazioni del cinquecentenario della morte di Raffaello Sanzio, il Castello Sforzesco rende omaggio con questa mostra a uno degli artefici indiscussi del Rinascimento attraverso l’opera grafica e il collezionismo di Giuseppe Bossi.

Centered
MASSIMO DE CARLO GALLERY

Fino al 3 Luglio 2021
(Mart.-Sab.: h.11-19)

Piazza Belgioioso 2, Milano

Si tratta della quinta mostra dell’artista americano Matt Mullican con la galleria e la prima personale negli spazi espositivi di Palazzo Belgioioso a Milano.

L’artista americano porta a Milano una nuova serie di tele quadrate e di acquarelli e inchiostri su legno dalle dimensioni più ridotte, entrambe realizzate con la più antica tecnica di riproduzione dell’opera d’arte, il rubbing.

CESARE PEVERELLI. L’AVANGUARDIA AUTOCRITICA
Fondazione Boschi Di Stefano

Fino al 4 Luglio 2021
(Mart.-Dom.: 10-17.30)

Via G. Jan 15, Milano

A Cesare Peverelli (1922-2000), figura importante dell’ambiente artistico milanese del secondo dopoguerra, la Casa Museo Boschi Di Stefano dedica una mostra monografica all’interno della serie “Visti da Vicino”.

Yara Piras: La Prima
FONDAZIONE PINI

Fino al 16 Luglio 2021
(Lun.-Ven-: h.10-13; 15-17)

Ingresso contingentato senza prenotazione

Corso Garibaldi 2, Milano

Mostre gratis Maggio giugno

Quale vincitrice del premio Fondazione Adolfo Pini – ReA! Fair, Yara Piras (Torino,1995) apre la sua prima mostra personale alla Fondazione Adolfo Pini.

La mostra, a cura di Adrian Paci, ospiterà nella galleria al piano terra di Corso Garibaldi 2, una selezione di opere dell’artista torinese.

RENAISSANCE DREAM
MEET | Digital Culture Center

Fino al 31 Luglio 2021
(Mart. – Ven.: h. 15-19)

Ingresso libero su prenotazione

Viale Vittorio Veneto 2, Milano

Renaissance Dream tra le mostre gratis maggio giugno

Renaissance Dreams è un’installazione immersiva del celebre media artist Refik Anadol che, per la prima volta, espone in Italia.

È composta da quattro capitoli: pittura, scultura, letteratura e architettura, un flusso audiovisivo che dura 35 minuti.

The Moral of the Story
APPLE

Fino al 20 Settembre 2021

Piazza Liberty, Milano

Mostre gratis maggio giugno

All’esterno dell’Apple Store, sulla scalinata, troverete l’opera dell’artista francese Neïl Beloufa.

Si tratta di 4 tavoli con intarsi e marmi policromi che raffigurano i capitoli di una favola scritta dall’artista.

NEÏL BELOUFA- Digital Mourning
PIRELLI HANGAR BICOCCA

Fino al 9 Gennaio 2022
(Gio.-Dom.: h.10.30–20.30)

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
pirellihangarbicocca.org

Via Chiese 2, Milano

Digital Mourning è la prima grande personale dedicata a Neïl Beloufa in un’istituzione italiana e nasce da una riflessione sul panorama attuale e sul concetto di vita nel mondo digitale.

Presentando un’ampia selezione di lavori, la mostra si configura come una nuova complessa installazione multimediale che emula lo scenario di un “parco dei divertimenti” in cui le opere prendono vita in risposta a una serie di figure narranti.

Reconnecting People with Nature
LAND 

(Lun.-Ven.: h.9:00-18:00)

Ingresso gratuito su appuntamento
events@landsrl.com

Via Varese 12, Milano

In mostra la nuova Wunderkammer di LAND, società internazionale di consulenza paesaggistica con sedi in Italia, Svizzera e Germania.

Nella “stanza delle meraviglie” saranno esposti 80 progetti, mostrati attraverso una collezione di materiali eterogenei prodotti nel corso delle tre decadi appena trascorse.

Lo spazio espositivo racconterà, dunque, trent’anni di verde, declinato in tutte le sue molteplici forme: dagli spazi aperti, passando per i progetti di rigenerazione urbana e i parchi, fino ad arrivare alle infrastrutture verdi e alle più ampie strategie di sviluppo territoriale.

[labnol_related]

One comment

Lascia un commento