5 - 20 maggio 2018

DUE GIORNI A GENOVA COSA VEDERE E DOVE MANGIARE

Genova cosa vedere

Genova è una città bellissima.

È la Zena che ci cantava De André, è il mare di noi milanesi, è la città che non ti aspetti, è la grande Repubblica Marinara.

Sono stata a Genova 30 ore, un giorno e mezzo e una notte.

Vi voglio raccontare la mia visione di Genova: cosa vedere e dove mangiare, secondo me.

COSA VEDERE A GENOVA IN DUE GIORNI:

Il primo consiglio che vi do è di visitare Genova a piedi. Camminate, camminate e camminate.

CORSO GARIBALDI O STRADA NUOVA

Genova cosa vedere

La prima cosa da vedere a Genova è questa strada, interamente Patrimonio dell’Unesco.

I suoi palazzi del Cinquecento e del Seicento, costruiti dalle più importanti famiglie della città, sono uno in fila all’altro.

E oggi sono sede di bellissimi musei tra i quali il Palazzo Rosso e il Palazzo Bianco.

Al civico 12, al primo piano del cinquecentesco Palazzo Campanella, ho trovato il negozio più bello del mondo: Via Garibaldi 12 Lifestylestore.

12 Garibaldi tra le cose da vedere a Genova

Qui sono stata colta dalla mia classica sindrome di Stendhal che ormai conoscete bene: 2000 foto, video di ogni angolo, testa che mi gira.

Voi andateci e capirete perché.

I PALAZZI DEI ROLLI

Oltre a Via Garibaldi sono Patrimonio dell’Unesco le altre Strade Nuove: Via Cairoli, Via Bensa e Via Balbi.

Furono costruite dall’aristocrazia genovese tra la seconda metà del Cinquecento e la prima metà del Seicento, quando la Repubblica di Genova era all’apice del suo potere marinaro e finanziario.

In queste strade troverete i famosi Palazzi dei Rolli, un gruppo di palazzi nobiliari che, al tempo dell’antica Repubblica, erano obbligati, sulla base di un sorteggio pubblico dalle liste (rolli) ad  ospitare le alte personalità che si trovavano a Genova in visita di Stato.

SALITA IN ASCENSORE ALLA SPIANATA CASTELLETTO

Una cosa da vedere vedere assolutamente a Genova è la città dall’alto.

Genova è una città di salite e discese. Ci sono una decina di ascensori e funicolari che bucano le montagne.

L’ascensore Castelletto Levante di Piazza Portello, in stile liberty, ci ha portati alla Spianata Castelletto.

Da qui potrete godervi il panorama più bello di Genova.

IL PORTO ANTICO

Genova cosa vedere

Cosa vedere al porto di Genova?

Riqualificato nel 1992 da Renzo Piano, contiene le principali attrazioni della città:

  • il Galata, museo del mare, che racconta la storia marinara di Genova
  • Eataly, bellissimo e affacciato sul mare
  • l’Acquario, il più grande di Italia, primo in Europa per specie animali e secondo in Europa per superficie, dopo quello di Valencia, e il nono nel mondo
  • la Città dei bambini, con giochi d’acqua ed esperimenti per i più piccoli

PALAZZO DUCALE

Piazza Giacomo Matteotti 9

Genova cosa vedere

Costruito alla fine del Settecento e ristrutturato nel 1992, ospita al primo piano mostre molto interessanti.

Fino al 3 luglio trovate la mostra su Antonio Ligabue.

I VICOLI O LE CREUZE

Genova cosa vedere

Da vedere assolutamente i vicoli di  Genova nel centro storico!

Perdetevi nelle crêuze, i suoi vicoli nascosti, i carruggi medievali, un labirinto di stradine che vanno percorse, amate e osservate.

Sono il cuore della città!

BOCCADASSE

Genova cosa vedere: Boccadasse

Non potevo non andare a vedere Boccadasse, l’antico borgo marinaro raggiungibile anche a piedi.

Un piccolo quartiere di casine colorate, uno scorcio unico, una piccola spiaggia dove sono parcheggiate tante piccole barchette.

Visitate la Chiesa di Sant’Antonio da Padova o quantomeno fotografate da qui il paesaggio.

Scegliete un ristorantino e godetevi il sole. Se potete veniteci fuori stagione.

DOVE MANGIARE A GENOVA

I ristoranti sono tanti. Io vi segnalo quelli che mi ero segnata anche se non li ho provati tutti:

In centro:

  • Rosmarino (Salita del Fondaco 30)
  • Trattoria dell’Acciughetta (Piazza Sant’Elena)
  • Bella Bu (Vico inf. del Ferro 9/11)
  • Ristorante Cavo: in un palazzo del Seicento, elegante (Via Falamonica 9R)
  • Tralalero: ottima trattoria tipica vicino alla Stazione Principe (Via Arsenale di Terra 1)

A Boccadasse:

  • Trattoria Osvaldo, eccezionale, cercatelo perché è nascosto. È uguale dal secolo scorso:

Genova cosa vedere

  • Antica Osteria Dindi
  • Ge817, gestito dalla cooperativa di pescatori locali, con tavolini in legno

Al Porto Antico:

  • Antica osteria di Vico Palla: piatti della tradizione ligure povera (Via Palla 15/r)
  • I Tre merli: pizza e piatti della tradizione
  • Eataly

COSA VEDERE A GENOVA IN SINTESI:

MUSEI:

  • Palazzo Ducale
  • Galata, museo del mare (Porto)
  • Acquario (Porto)
  • Città dei bambini (Porto)
  • Palazzo Bianco (Strada Nuova)
  • Palazzo Rosso (Strada Nuova)
  • Palazzo Doria-Tursi (Strada Nuova)
  • Castello de Albertis
  • Museo d’arte Orientale Edoardo Chiossone
  • Museo di Palazzo Reale
  • Villa del Principe, il palazzo di Andrea Doria

NEGOZI:

  • Via Garibaldi 12 Lyfestylestore (Via Garibaldi 12/1)
  • Borgo Books: edizioni rare dal 15oo al 1900 (Piazza della Meridiana 10R)
  • Panificio Claretta: focaccia super (Via della Posta vecchia)
  • Milla in biciletta: shopping per bambini! (Vico inf. del ferro 6)
  • De Micheli: gastronomia genovese stupenda con il cappon magro più bello del mondo (Via Macelli di Soziglia 54)
  • Mario Pasta Fresca: io ho comprato qui pansotti, trofie e pesto da portare a casa (Via della Maddalena 6)
  • Friggitoria Carega: la più famosa di Genova (Via di Sottoripa 113R)
  • Rovara Tessuti 1802 (Piazza San Lorenzo 47)
  • Antica Farmacia Sant’Anna: gestita dai frati carmelitani scalzi produce l’Acqua di Melissa per calmare i nervi
  • Antica Polleria Aresu: una macelleria di pollame che è un gioiello dal 1910 (Vico Inferiore del Ferro 1R)
  • Fabbrica Turaccioli, dal 1855 (salita Santa Caterina 17R)
  • Antica Drogheria Torielli: dove comprare spezie, rimedi ed erbe (Via San Bernardo 32)

LUOGHI SEGRETI:

  • Piazza della Giuggiola: una piazzetta lastricata di pietre di fiume
  • Piazza San Bartolomeo dell’Olivella: piazzetta tra le crêuze nel quartiere del Carmine
  • il Melograno di Palazzo Melograno in Piazza Campetto: alzate gli occhi e cercate il melograno che da secoli fiorisce tra il balcone del primo piano e la porta d’ingresso

CHIESE:

  • Cattedrale di San Lorenzo, in bianco e nero, con i leoni a fare da guardia al suo tesoro (Piazza San Lorenzo)
  • Chiesa di San Pietro in Banchi (Via degli Orefici 7)
  • Chiesa del Gesù: non perdetevi la Circoncisione e i Miracoli di Sant’Ignazio di Rubens (Piazza Matteotti 5)

ALBERGHI:

  • Palazzo Grillo: tra i vicoli si apre una piazzetta stupenda e qui ho trovato questo albergo di design. Si trova dentro a Palazzo Rolli e qualcosa mi dice che questo sia il posto bello dove dormire a Genova (Piazza delle Vigne 4)
  • Le Nuvole Residenza d’epoca: Hotel di charme bellissimo, al piano nobile di Palazzo Lamba Doria (Piazza delle Vigne 6)
  • NH Genova Centro e Genova Marina (sul porto)
  • Grand Hotel Savoia (Via Arsenale di Terra, 5,), di vecchio stampo, forse un pochino fané, vicino alla Stazione Principe

CAFFÈ E PASTICCERIE:

  • Caffè Pasticceria Mangini (Piazza Corvetto 3r)
  • PasticceriaVilla/Profumo: dal 1827, arredi originali, pavimento in marmo, soffitti affrescati. Stupendo! (Via Portello 2R)
  • Antica Confetteria di Pietro Romanengo 1780 (Via Sozziglia 74)
  • Pasticceria Marescotti di Cavo (Via di Fossatello 35)
  • Gelateria Profumo: la migliore d’Italia nel 2017 per il Gambero Rosso (vico Superiore del Ferro 14)

Queste me le sono visitate quasi tutte, che lo sapete che sono una maniaca di caffè storici.

Lascia un commento