39 - 17 Ottobre 2017

10 ENOTECHE BELLE A MILANO

tavolone ricerca vini enoteche milano

Enoteche belle a Milano ne abbiamo?

Direi sì!

Inutile dirvi che l’enoteca è uno dei posti belli che preferisco al mondo.

Avevo scritto questo post sulle enoteche di Milano nel 2017 ed inevitabilmente era diventato vecchiotto.

Anche perché di enoteche a Milano ne stanno aprendo molte ultimamente.

Amo le enoteche, quelle con o senza cucina, quelle dove ti siedi e quelle in cui bevi al banco, quelle dove trovo il mio vino preferito (rigorosamente rosso) e quelle dove imparo a conoscerne di nuovi.

Ci sono giornate in cui un bicchiere di vino con un amico in un’enoteca bella ti salva la vita.

Ho la fissa di cercare le enoteche belle ovunque io vada, quindi preparatevi a nuovi post in giro per il mondo.

So anche che ci sono 1000 enoteche a Milano che mi aspettano.

Io per ora vi porto in queste 10 enoteche belle a Milano per tirare il fiato insieme.

BOTTEGA DEL VINO

Corso Genova 19, Milano

bottega del vino tra le enoteche a milano

E niente, questa qui rimane l’enoteca del mio cuore.

Perché è un posto autentico che mi auguro sia su tutte le guide del mondo.

Questa è l’enoteca dei milanesi, li trovi a giocare a carte seduti ad un tavolino o a leggere un libro mentre sorseggiano il vino.

Questo è il posto di quartiere, che però frequenta tutta Milano.

Puoi cercare tra tutte le foto appese dei clienti, rigorosamente “wanted”, ora c’è anche la mia.

le foto alla bottega del vino tra le enoteche a milano

Questo è un posto che sa parlare alla gente.

Il posto dove passi un attimo alla fine di una giornata di merda e ti senti di essere tornato a casa.

Ricchi e poveri stanno vicini, gomito a gomito, bevendosi insieme un bicchiere. 

Qui siamo tutti uguali.

Perché alla fine abbiamo tutti bisogno di un posto vero dove parlarci, appoggiati ad una barrique o seduti su una panca. 

Questo è il posto dove sognavo di radunare i miei amici mischiandoli in una bella serata scema, per un brindisi o un abbraccio, che poi sono la stessa cosa.

E poi l’ho fatto: ho festeggiato qui i miei 44 anni, che non abbiamo bisogno delle cifre tonde per festeggiare.

Dov’è finita la Milano che snocciola ancora aneddoti in meneghino stretto?
Dove sono i nasi rossi e gli occhi profondi che cercano una cadrega e un tavolìn per fare una scopa d’ass con gli amìs? Dov’è quella Milano lì? Che ne ha viste di tutte e bevute di ogni?

  • Si mangiano taglieri super e qualche piatto della tradizione milanese
  • Orari: Sempre aperti (anche a Natale!)

RICERCA VINI

Via Vincenzo Monti 33, Milano

ricerca vini tra le enoteche milano

Il mio rapporto con questa enoteca è di odio e amore.

La amo perché tra le enoteche a Milano è quella chic per eccellenza.

Dal 1948, non è mica poco.

La bellezza del salottino in vetrina? Se potessi mi piazzerei lì tutte le sere. E poi saluterei i passanti uno ad uno facendo ciao con la manina.

vetrina della ricerca vini tra le enoteche milano

Amo il tavolone di legno in fondo che fa famiglia e amici.

In effetti, ho un ricordo felice di una serata per salutare l’amico girovago di passaggio a Milano.

tavolone ricerca vini enoteche milano

E poi i tavolini fuori anche d’inverno illuminati dalla luce delle candele, dall’altra parte della strada ti attirano e ti invitano a sederti.

Che poi gli alberi della via aiutano, e tanto, a sentirti bene e a respirare.

Ogni tanto la odio invece perché mi danno meno vino di quello che vorrei, però mi hanno spiegato che è per il mio bene e che quella è la misura standard.

Allora, alla peggio ne prendo due.

  • Qui si mangiano piatti buoni e curati, a pranzo e a cena.
  • Orari: Lunedì: 16.00 – 22.00; Martedì – Sabato : 10.00 – 13.00;  15.30 – 22.00

E/N ENOTECA NATURALE

Via Santa Croce 19, Milano

Il Giardino dell'Enoteca Naturale Milano

Questa enoteca è una di quelle che mi sono piaciute di più ultimamente.

Ve ne ho parlato qui.

Ne ho amato il vino naturale, ovviamente, ma soprattutto l’atmosfera, il posto, il giardino strepitoso con Sant’Eustorgio lì davanti, la gentilezza di chi ci lavora.

  • Qui si mangiano cose buone
  • Orari: dal Lunedì al Sabato dalle 17.30 alle 23

FLOR.|BORN TO BE WINE

Via Vigevano 6, Milano

Sono stata da pochissimo invitata in questa enoteca appena aperta in Zona Navigli.

Un piccolo posto molto carino dove vengono serviti vini naturali ma con uno spirito molto easy.

No perché adesso tutti a fare i vini naturali che se non li capisci allora sei un ignorante.

I ragazzi di Flor, molto preparati, ci hanno guidato in un percorso anche di bianchi (che si solito non amo).

Ci hanno raccontato un sacco di cose di questi piccolissimi produttori che loro scovano in giro per l’Italia.

Il che significa che la cantina è in constante evoluzione: oggi c’è un vino che magari domani non trovi più.

Abbiamo assaggiato diversi piatti in vasocottura (eccezionale il Castelmagno e patate) oltre a formaggi e salumi sempre di piccoli produttori naturali.

E poi… per la tutta la sera la musica di Vinicio Capossela, scelta azzeccatissima.

Bravi ragazzi!

  • Si mangiano piatti molto interessanti in vasocottura, oltre a piatti freddi
  • Orari: Tutti i giorni dalle 17 a mezzanotte

NICONOCE MILANO

Via Col di Lana 5/a

Definire Niconoce Milano solo un’enoteca è assolutamente limitante.

Perché nonostante la super cantina e il focus sui vini, Niconoce è un’enoteca con cucina, e che cucina!

Assaggiate i babà salati, strepitosi, il casatiello napoletano sempre pronto e la scacciagalline (un pane speciale).

Tutto fatto rigorosamente in casa.

E poi a pranzo avrete una formula lunch a 12 euro o a 16 compresa di acqua e caffé.

In carta poi troverete I Salumi, Le Conserve, Il Babà Salato, dolci speciali e svariati piatti dalla cucina.

  • Qui si mangiano cose davvero speciali
  • Aperto tutti i giorni dalle 7.30 alle 15 e dalle 17.30 alle 23

LIBROSTERIA BARAVAJ E BALANDRAN

Via Cesariano 7, Milano

librosteria tra le enoteche milano

La LibrOsteria, enoteca a Milano di libri e vino. Il massimo che c’è.

Libri introvabili, che non esistono più, libri scovati nello sconfinato catalogo dell’usato.

Alla LibrOsteria ho scoperto i vini della Tognazza. Li conoscete? Sono i vini della famiglia Tognazzi.

I miei preferiti sono i vini Amici miei: Tapioco, Come se fosse, Antani.

vini tognazza tra le enoteche a milano

Mi siedo ai tavolini colorati, bevo un bicchiere e ogni tanto mi alzo a curiosare. Di solito torno a casa con due libri per i miei bambini.

Che alla fine se bevi un buon rosso e intanto butti giù anche un po’ di cultura, è meglio.

Vorrei anche dirvi che la piazza di fronte è pedonale e quindi non ci sono le macchine.

E che i bambini, controllati, ci giocano senza essere investiti. Che non è male.

  • Anche qui si mangiano un sacco di cosine buone.
  • Orari: Lunedì – Giovedì: 9.30 – 1.00; Venerdì – Sabato: 9.30 – 2.00; Chiuso la Domenica

IL MALTO E L’UVA

Via Alberto da Giussano 1, Milano

il malto e l'uva tra le enoteche milano

Questa è un’enoteca relativamente recente.

Ammetto di avere un debole per le enoteche piccole e raccolte, vuoi mettere l’atmosfera.

Qui in realtà sei anche comodo sugli sgabelloni affacciati al tavolone centrale oppure, il mio posto preferito, in fondo a sinistra contro il muro ma non in castigo.

Per chi le ama, qui trovate una super selezione di birre artigianali, meravigliose per fare un regalo ad un amico appassionato.

In questa enoteca a Milano trovo i vini più di nicchia, speciali e sconosciuti.

E mi piace perché si chiacchiera con chi di vino ne capisce.

  • Qui si mangiano piattini freddi vari
  • Orari: Lunedì: 15.30 – 21.30; Martedì – Sabato: 10.15 – 13.15; 15.30 – 21.30; Chiuso la Domenica

BOTTIGLIERIA BULLONI

Via Lipari 2, Milano

Bottiglieria Bulloni tra le Enoteche Milano

Vabbé, la Bottiglieria Bulloni è un’enoteca storica a Milano, anzi è “un’Antica Bottiglieria con Mescita”.

È una bottega storica, una delle più vecchie di Milano: dietro al bancone ci sono le opere del futurista Enrico Prampolini, 1923.

Un’enoteca che amo molto (anche per bere il caffè alla mattina!) ma che dà il massimo all’ora dell’aperitivo.

Ultimamente poi ci sono alcune novità: personale giovane, preparatissimo e gentile anche in fase di prenotazione.

E poi la possibilità di mangiare oltre ai soliti taglieri (belli) anche alcuni piatti classici a prezzi molto ragionevoli (risotto alla milanese, pizzoccheri, piadine etc.) e un sacco di altre cose!

Lo amo!

  • Si mangiano piatti vari a pranzo e a cena.
  • Orari: Lunedì-Sabato: 7.00-21.30; Chiuso la Domenica

CANTINE ISOLA

Via Paolo Sarpi 30, Milano

cantine isola tra le enoteche milano

Adoro l’idea che questo posto esista, sia proprio qui, dal 1896.

Vogliamo parlare delle cose successe da allora a Milano e nel mondo? Le Cantine Isola, però, erano sempre qui, ad aspettare che la gente tornasse, che le guerre finissero, che il mondo cambiasse. 

Le Cantine Isola sono un’isola, appunto, di tradizione a China Town.

Perfettamente integrate in un quartiere che è ormai diventato cinese, eccetto alcuni avamposti storici.

Penso alla Macelleria Sirtori, qui dal 1931 e alla Cappelleria Melegari che è qui dal 1914.

Un’enoteca a Milano che è sempre uguale a se stessa, piccola, a destra l’esposizione dei vini con appese le poesie che piacciono a me e a sinistra il bancone.

Poche sedute all’interno, una piccola veranda esterna. 

Qui si viene e spesso si sta in piedi, al bancone. 

A stappare quello che chiedi, insomma tutto. Dalle bottiglie più economiche a quelle più importanti. 

Ogni martedì sera alle 20.30 alle Cantine Isola viene letto un piccolo brano, La Poesia del Martedì. Non è una cosa meravigliosa?

Serve per staccare, per sognare, per unire l’arte al vino, che è un’arte anche quella. 

Certe volte i brani sono in milanese, che così magari non muore.

E poi ogni mese viene celebrata l’apertura di una bottiglia straordinaria o per rarità o per formato. Una volta hanno aperto un 27 litri!

  • Orari: Martedì – Domenica: 10.00 – 22.00; Chiuso il Lunedì

IL CAVALLANTE 

Via Muratori 3, Milano

 il cavallante tra le enoteche milano

Non torno in questa enoteca da un bel po’, quindi spero che quello che ho scritto nel 2017 sia ancora valido.

Qui devi prepararti a stare in piedi, spesso fuori. La gente è sempre tantissima, si beve un bicchiere e si torna a casa.

Però dentro ho due posti preferiti: in vetrina sugli sgabelloni e nella saletta circondata dalle casse di vino con il lampadario bellissimo.

Mi piace la luce crepuscolare e le infinite bottiglie che ti circondano.

Ci vado sempre quando sono a cena in quella zona.

Via Muratori e Via Vasari sono ormai un centro della movida milanese. Sono tanti i ristoranti qui, diversificati per genere e alcuni davvero buoni.

Cerco di uscire mezz’oretta prima dell’appuntamento e ritagliarmi un bicchiere in questa enoteca.

Ho trovato qui anche un vino molto speciale che di solito trovo solo in Sardegna.

  • Orari: Lunedì – Venerdì: 18.30 – 1.00; Sabato-Domenica: Chiuso

[labnol_related]

9 comments

    • megliounpostobello says:

      Grande Andrea. In effetti ho pensato a lungo se inserire Nombra in questa lista. Poi ho deciso che no per una serie di ragioni, ma nella prossima sicuro!
      Seguimi e se ti fa piacere condividi il post.
      Grazie a presto
      Chiara

Lascia un commento