17 - 26 gennaio 2018

5 COSE DA NON FARE MAI SU FACEBOOK (A ME) 

le cose da non fare su facebook

Le mie personali regole di sopravvivenza (degli altri) su Facebook, il mio Facebook.

Ti spiego perché, secondo me, vita reale e vita virtuale vanno di pari passo.

Che non possiamo mica far finta di non essere noi quelli lì che giudicano, criticano e si offendono. 

  1. Se mi rompi i coglioni, ti elimino. C’è già troppa democrazia nel mondo reale. Nella mia bacheca comando io.
  2. Se usi quello che scrivo su Facebook contro di me nella vita reale, ti elimino. Mi stai creando un problema e io non ho tempo da perdere.
  3. Se non partecipi al giochino, non mi metti un solo misero like in un anno intero o non condividi manco uno straccio nel tuo stato, ti elimino. Questo è un gioco e bisogna giocare, altrimenti che gioco è?
  4. Se pensi di sapere come sto solo perché posto tramonti o panorami, se fai deduzioni sul mio conto guardando i miei stati Facebook, io e te abbiamo un problema nella vita vera. Se ti interessa sapere come sto, veramente, hai il mio numero di telefono. Puoi chiamarmi.
  5. Se invece non mi chiami più, se di me tu non sai più niente, se non sai nemmeno più che faccia hanno i miei figli o che tipo di problemi mi tengano sveglia la notte, io ti elimino da Facebook. È un gesto forte? Forse, ma almeno è coerente.

E sai perché?

Perché l’amicizia è una cosa facile ma vera, che ha anche a che fare con il guardarsi negli occhi, con il parlarsi, con l’aiutarsi, col ridere e col piangere insieme, con i ricordi, con i sogni, con le cose fatte insieme.

Non con lo spiarsi dal buco della serratura.

L’amicizia ha anche a che fare con il sapere, almeno alla nostra veneranda età, che le cose reali stanno da un’altra parte, una parte in cui puoi decidere di esserci.

Oppure no.

Potrebbe interessarti anche...

3 comments

Lascia un commento