9 - 30 Marzo 2022

19 MOSTRE GRATIS DA VEDERE AD APRILE 2022 A MILANO

Mi sono persa Marzo, sia con le mostre gratis sia con la vita in generale.

Non so se sia per via della guerra o di cos’altro, ma è andata così. Spero mi perdonerete.

Le prime mostre di questa lista sono quindi da vedere subito perché finiscono ai primi di Aprile.

Peraltro fino al 3 Aprile a Milano ci sarà l’Art Week ma questa è un’altra storia (che mi mette anche un po’ di ansia! E quindi fingerò che non esista…).

Siete pronti per le mostre gratis da vedere a Milano ad Aprile 2022?

ARTE DELLA GUERRA
BIBLIOTECA BRAIDENSE

Fino al 2 Aprile 2022
(Lun.-Ven.: h.9.30-13.30, prenotazione obbligatoria)

Via Brera 28, Milano

In esposizione oltre un centinaio di volumi provenienti dalle collezioni antiche della Biblioteca Braidense, in gran parte dal Fondo del Collegio Gesuita milanese.

Trattati e manuali di architettura militare e milizia, riedizioni a stampa di fine Quattrocento della trattatistica militare classica, trattati dei più importanti architetti e ingegneri militari italiani della scuola italiana del Cinquecento.

Sono anche esposte le piante del Castello Sforzesco e delle altre fortezze del Ducato di Milano eseguite alla fine del Seicento.

BG ArtGallery
Palazzo Pusterla

Fino al 3 Aprile 2022
(h.10-13; 14.30-18.30)

Piazza Sant’Alessandro 4, Milano

BG ArtGallery è il nuovo spazio espositivo dedicato all’arte contemporanea, ospitato all’interno dello storico Palazzo Pusterla di Piazza Sant’Alessandro 4.

Sono esposte le opere di 10 artisti tra cui Francesco Arena, Rosa Barba, Enrico David, Lara Favaretto, Linda Fregni Nagler e Giulio Paolini.

MARIA LAI. Il tempo dell’incalcolabile
M77 GALLERY

Fino al 3 Aprile 2022
(Mart.-Sab.: h:11:00 – 19:00)

Via Mecenate 77, Milano

Il tempo dell’incalcolabile è un progetto espositivo dedicato all’artista Maria Lai, che io amo tantissimo.

Ho visitato in Sardegna il paese dove è nata e il museo a lei dedicato.

Trentatré sculture in ceramica appartenenti alla serie dei Telai di Maria Pietra assieme a teli che scendono dal soffitto e appesi alle pareti creano un ambiente attorno al libro nel quale la storia si narra e cresce.

Il tutto è accompagnato da una sonorizzazione ambientale dalla quale una voce rende viva la vicenda della protagonista della leggenda.

L’uomo di tutti i tempi guarda alla propria vita interrogandosi sul mistero del prima e del dopo. Come un bambino gioca, inventa, propone, dà voce ai fantasmi che popolano la sua ansia di assoluto. Nella vastità del viaggio nascono le religioni e le ragioni dell’arte

FABIO MAURI. OPERE DALL’APOCALISSE
VIASATERNA

Fino al 3 Aprile 2022
(Lun.-Ven.: h.12-19)

Via Leopardi 32, Milano

In mostra dipinti e disegni inediti degli anni Ottanta di Fabio Mauri.

Due anni di preparazione, 49 opere, tre serie inedite (Apocalissegli Scorticati, alcuni Dramophone) e un percorso lineare ma densissimo negli spazi alabastrini della galleria.

PIERO GUCCIONE. TRA RIGORE E INCANTO. 15 OPERE GRAFICHE 1964-2007

CASTELLO SFORZESCO MILANO
CORTILE DELLE ARMI

Fino al 7 Aprile 2022
(Mart.-Dom.: h.10-17.30)

Piazza Castello, Milano

L’esposizione  mette in evidenza i temi prediletti di Piero Guccione che, dai primi anni Sessanta, cominciò a sperimentare la tecnica dell’acquaforte per poi cimentarsi con quella della litografia.

La mostra si inserisce nelle celebrazioni del Premio Sciascia che amava molto Guccione.

RICCARDO GARCIA -Transito al 9no Circulo
BASILICA DI SAN CELSO

Fino al 7 Aprile 2022
(Tutti i giorni 16-19)

Corso Italia 39, Milano

mostre gratis Aprile 2022

La mostra personale dell’artista venezuelano Ricardo Garcia per la prima volta a Milano.

In mostra ci sono circa 15 lavori su carta di tre formati: 6 di grande e medio formato e 9 sketches che denunciano l’orrore della Guerra e il pericolo della perdita dei diritti essenziali per i bambini precisati nella “Convenzione sui diritti dell’infanzia” stipulata dall’Unicef il 20 novembre 1989.

I lavori fanno parte di un progetto più ampio dal titolo “Transito al 9no Circulo” che allude al nono girone dell’Inferno nel quale Dante e il poeta Virgilio incontrano i traditori e i fraudolenti, eternamente intrappolati nel ghiaccio.

VALERIO ADAMI. IMMAGINE E PENSIERO
DEP ART GALLERY

Fino al 14 Aprile 2022
(Mart.- Sab.: 10.30-19)

Via Comelico 40, Milano

Attraverso 28 opere scelte fra tele recenti di grande formato e opere degli anni ’70, la retrospettiva documenta la vitalità della ricerca visiva di un protagonista dell’arte italiana ed europea.

La mostra include una selezione di opere, viaggi, ritratti, miti greci, rappresentative di diversi momenti della ricerca di Valerio Adami.

Grace Miceli Emotional Eating
Meme Gallery

Fino al 23 Aprile 2022
(Mart- Ven.: h.15.30-19
Sab.-Dom.: su appuntamento)

Viale Francesco Crispi 3, Milano

flyerai 3-22

In occasione di Milano Graphic Festival e Miart 2022 Meme Gallery presenta per la prima volta in Italia, Grace Miceli, illustratrice, grafica, designer di prodotti e murales che vive e lavora a New York.

La mostra tratta in particolare del delicato tema cibo-ansia.

FOTOGRAFIA ITALIANA CONTEMPORANEA
SCALO LAMBRATE

Fino al 24 Aprile 2022
(Merc.-Ven.: h.15.30 -20; Sab.-Dom.: h.12-20)

Via Saccardo 12, Milano

Mostre gratis Aprile 2022

In esposizione le opere di sedici autori: Mattia Balsamini, Fabio Barile, Fabrizio Bellomo, Silvia Bigi, Alessandro Calabrese, Marina Caneve, Nicolò Cecchella, Giorgio Di Noto, Rachele Maistrello, Silvia Mariotti, Allegra Martin, Jacopo Rinaldi, Alessandro Sambini, Caterina Erica Shanta, Jacopo Valentini, Emilio Vavarella.

La rassegna propone sedici opere, una per ogni artista, e raccoglie progetti che documentano la frammentarietà del panorama creativo italiano.

Diango Hernández – Olaismo
FL GALLERY

Fino al 28 Aprile 2022

Via Aurelio Saffi 6, Milano

La mostra Olaismo è composta da dodici dipinti ad olio e due sculture in metallo policromo.

Il denominatore comune che accomuna tutta questa serie di nuovi dipinti è la presenza di un elemento semitrasparente che si frappone tra l’artista e la sua realtà.

L’idea, sviluppatasi in seguito nei dipinti, parte da un’immagine vista dall’artista attraverso la porta a vetri del suo appartamento a Düsseldorf.

Ogni immagine dipinta è dunque ciò che Diango Hernán­dez vede dalla porta a vetri di casa sua.

GIACOMO BALLA 1902-1940. ESISTERE PER DARE
BANCA D’ITALIA

Fino al 30 Aprile 2022
(Mart.-Ven.: h.15.30-17.30; Sab.: h.10-13,
prenotazione obbligatoria)

Via Cordusio 5, Milano

Per la prima volta in mostra le opere di Balla appartenenti alla collezione della Banca d’Italia.

Sono nove opere che ricordano il grande artista torinese nei 150 anni dalla nascita.

Ci raccontano anche del rapporto tra Balla e la “Milano attivissima” che non poteva non sedurre il pittore innamorato della velocità.

Ritratte. Direttrici di musei italiani
PALAZZO REALE

Fino al 15 Maggio 2022
(Mart.-Dom.: h. 10-19.30; Giov.: h.10-22.30)

Piazza Duomo 12, Milano

La mostra illumina vita e conquiste professionali di 22 donne, negli scatti d’autore del fotografo Gerald Bruneau, alla guida di primarie istituzioni culturali del nostro Paese.

Tra le protagoniste della mostra figurano i ritratti di Francesca Cappelletti, Direttrice della Galleria Borghese di Roma; Emanuela Daffra, Direttrice Regionale Musei della Lombardia; Flaminia Gennari Santori, Direttrice delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini di Roma; Anna Maria Montaldo, già Direttrice Area Polo Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Milano; Alfonsina Russo, Direttrice del Parco Archeologico del Colosseo; Virginia Villa, Direttrice Generale Fondazione Museo del Violino Antonio Stradivari di Cremona; Rossella Vodret, Storica dell’arte, già Soprintendente speciale per il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico e per il Polo Museae della città di Roma; Annalisa Zanni, Direttrice del Museo Poldi Pezzoli di Milano.

La mostra è stata ideata e realizzata da Fondazione Bracco con il fotografo francese Gerald Bruneau.

Un progetto importante per Fondazione Bracco che da sempre persegue l’impegno di valorizzare l’expertise femminile in tutti i campi.

BORN, NOT MADE
OFFICINE SAFFI

Fino al 20 Maggio 2022
(Lun.-Ven.: h. 10 – 13; 14-18.30
su appuntamento)

Via Aurelio Saffi 7, Milano

Officine Saffi presenta la prima mostra personale in Italia di Yasuhisa Kohyama.

Tra i più influenti maestri giapponesi della ceramica contemporanea, Kohyama lavora da più di cinquanta anni con l’argilla.

La mostra presenta diciotto nuove opere che riassumono la ricerca portata avanti dall’artista per tutta la sua carriera.

Ettore Sottsass. Fuori dal finestrino 
TRIENNALE

Viale Alemagna 6, Milano

Mostre Milano Aprile 2022

La mostra Ettore Sottsass. Foto dal finestrino riunisce 26 scatti fotografici associati ad altrettanti brevi testi che Ettore Sottsass aveva realizzato tra il 2004 e il 2006 e pubblicato su “Domus” all’interno della rubrica “Foto dal finestrino” – ideata da Stefano Boeri, all’epoca direttore della rivista.

Queste istantanee sono state scattate da Sottsass nei suoi viaggi in giro per il mondo e sono accompagnate da riflessioni che riguardano la progettazione, l’architettura, l’urbanistica, ma anche memorie di viaggio e pensieri sul presente.

Leggete tutte le didascalie!

[labnol_related]

Lascia un commento