25 - 10 maggio 2017

MOSTRA COLORE AL MUBA

Fino al 29 giugno 2018

(Mart-Ven h.17; Weekend e vacanze scolastiche h.10-11.30-14-15.45)

Rotonda della Besana
Via Enrico Besana 12, Milano

www.muba.it

mostra colore

Io proprio non lo sapevo che il Colore si impara meglio tra i 2 e i 6 anni.

Prima dei due anni vince la forma e dopo i sei arriva anche la scrittura. In mezzo il colore trova il suo regno.

Non sapevo proprio che il colore è un linguaggio a tutti gli effetti e che, quindi, ha le sue regole. Impararle bene da piccoli permetterà di avere da grandi un vocabolario visivo, che rimarrà per sempre.

Non sapevo sinceramente che imparare il colore ed essere autonomi sul colore aiuterà i bambini a diventare adulti indipendenti e consapevoli.

Poi ecco, io non sapevo che il grigio in Africa è il Colore del benvenuto perché corrisponde all’arrivo della pioggia. O che in America sono sconsigliati i pavimenti blu perché comunicano un’idea di freddo. 

Non sapevo proprio che in Giappone esiste una “Patente del Colore”, che il Colore è una cosa seria. E adesso si potrà studiarlo anche qui al Muba con corsi veri di formazione per insegnanti e interessati di ogni tipo.

La mostra Colore. Giocare con la luce alla scoperta del colore! è una mostra-gioco: un gioco che è una mostra, una mostra che è un gioco.

Attraverso 4 installazioni i bambini dai 2 ai 6 anni qui impareranno cose diverse da quelle imparate a scuola, ad esse complementari. Impareranno, per esempio, che il colore non è solo pigmento ma è anche luce. E lo impareranno giocando, giocando i loro giochi di sempre, il nascondino, il gioco delle ombre o quello di infilarsi nei tunnel.

Vi racconto tutto:

  • Luce comanda color: sono 12 cilindri di tessuto sospesi, illuminati e colorati dove ci si può infilare dentro e sperimentare la relazione tra luce e colore. Le basi sono di colori e materiali diversi per scoprire che magari il rosa è morbido e caldo mentre il blu è freddo e duro. Foto di immagini in bianco e nero scattate da Massimiliano Tappari sono le tessere da gioco da mettere sotto le luci colorate.
  • Nella scatola di Esci dall’ombra si scopre che le ombre non sono sempre nere, talvolta sono colorate e allora non fanno più paura. Mao Fusina ha pensato alle sorprese che il mondo della luce può regalarci.
  • Nei tunnel di Che occhio! scopriamo che non vediamo tutti nello stesso modo, ogni animale vede cose diverse che lo rendono speciale. Le illustrazioni di Nina Cuneo all’interno dei vari tunnel ce lo dimostrano!
  • Nella scatola di Dove ti nascondi? del duo Carnovsky, lo ammetto, mi sono divertita come una matta. Si entra e si sperimenta il mimetismo: la luce cambia, cambiano le immagini e soprattutto cambiamo anche noi.

Se portate i vostri bambini alla Mostra Colore, poi mi direte se si sono divertiti più loro o più voi. Questa è una mostra che secondo me piacerà moltissimo anche agli adulti, che magari torneranno un po’ bambini per un paio d’ore.

La mostra-gioco Colore. Giocare con la luce alla scoperta del colore! è dedicata ai bambini dai 2 ai 6 anni. È a orari fissi e a numero chiuso. I biglietti si possono comprare in cassa oppure online che forse è meglio perché così non si hanno sorprese sulla disponibilità di posti.

Potrebbe interessarti anche...

One comment

Lascia un commento