3 - 14 Giugno 2020

GRANDI GIARDINI ITALIANI

Il Giardino di Turri

Grandi Giardini Italiani, network dei più bei giardini visitabili in Italia, ha riaperto al pubblico dopo il lockdown il 4 Maggio.

Che bisogno di natura abbiamo?

Io personalmente, nata e cresciuta nel cemento, tantissimo.

Credo che concedersi una gita all’aria aperta sia la prima cosa che abbiamo fatto tutti.

Grandi Giardini italiani ha riaperto con i suoi luoghi meravigliosi, eden protetti, dove potersi rifugiare.

Villa del Balbianello

Fanno parte di Grandi Giardini Italiani i giardini più belli d’Italia.

Tra questi in Lombardia vi segnalo: Villa Melzi d’Eril, Villa Carlotta e Villa Olmo (Como) e il Vittoriale degli Italiani (Brescia).

Grandi Giardini Italiani

Villa Melzi d’Eril

In Piemonte: il Parco Pallavicino e i giardini botanici di villa Taranto (Verbania), sulla sponda piemontese del lago Maggiore; la Reggia di Venaria Reale (Torino); l’Oasi Zegna (Biella).

In Trentino Arte Sella (Borgo Valsugana, Trento).

A Roma invece si può visitare il grande giardino di palazzo Colonna, che copre le pendici del colle del Quirinale.

Villa Panza

Ma ce ne sono tantissimi altri: a questo link potete trovare la lista completa e verificare le aperture.

Grandi Giardini Italiani è un circuito nato nel 1997.

L’obiettivo principale è quello di far conoscere al pubblico l’immenso patrimonio artistico e botanico dei giardini italiani, facendo scoprire il ruolo creativo e culturale di queste oasi tra fioriture ed eventi.

Questi posti incantati sono veri e propri musei all’aria aperta, ricchi di tesori artistici e architettonici da conoscere e visitare in sicurezza e tranquillità.

Visitare un giardino può essere oggi una vera e propria terapia anti-stress, per riabituarsi a stare nuovamente all’aria aperta.

Villa Brandolini d’Adda

Ma oggi più che mai si rivelano essere una scelta vincente per chi vuole ricominciare a respirare e riempirsi gli occhi di bellezza.

Ci siamo persi la primavera, un po’ ci siamo sentiti derubati ma ora possiamo recuperare.

Non so voi, ma io ho bisogno di ripartire dal verde e dalle piccole belle cose.

[labnol_related]

Lascia un commento