4 - 2 Ottobre 2020

MILANODESIGNCITY: UN GIRO PER LE 5VIE DI MILANO

MilanoDesignCity 5Vie Milano

Premetto che: MilanoDesignCity non è solo nelle 5Vie di Milano.

Ci sono installazioni e presentazioni dappertutto in giro per Milano e sono bellissime.

Quindi questo post non vuole essere esaustivo.

Ma solo il racconto del mio personale giro fatto con 5Vie in occasione di MilanoDesignCity.

Che per me ha significato tantissimo e voglio provare a spiegarvi perché.

È stato un ritorno discreto, quasi timido, sicuramente attento alla Milano che produce cose meravigliose, eventi, installazioni, sorprese spesso nascoste nei suoi cortili.

E in un momento questo non è poco: perché chi organizza, chi investe, chi (si) espone in questo momento ha bisogno di una cosa che si chiama coraggio.

Il coraggio di ripartire, di riprovare, di esserci.

Questo giro per le 5Vie di Milano in occasione della MilanoDesignCity però per me è stato anche altro.

È stato un ritorno alle strade della mia infanzia che mi hanno visto crescere e diventare grande e poi andare via.

Un ritorno ad alcuni dei ricordi più belli che ho.

Nelle 5Vie c’è molto di più di quello che ho visto io in due ore.

Sappiate che avete tempo fino al 10 Ottobre.

Con calma, in sicurezza, con la mascherina, ma andateci. Se l’ho fatto io, fidatevi si può fare.

NO SIGNAL ZONE
SIAM

Via Santa Marta 18, Milano

Il cortile interno di Siam presenta l’installazione forse più fotografata di questa edizione di MilanoDesignCity.

Si tratta di NO SIGNAL ZONE della designer Sara Ricciardi.

Una nuvola viola che ci vuole far riflettere sulla necessità di disconnettersi per connettersi al mondo, alla vita, al qui e ora.

Sempre all’interno di Siam nel corridoio dei benefattori troverete l’esposizione curata da Edoardo Monti della Residenza d’artista Palazzo Monti: vediamo i lavori dei designer internazionali Soft Baroque, Ilaria Bianchi e Fredrik Paulsen.

Nelle altre sale di SIAM, in esposizione, le opere di alcuni giovani designer insieme a quelle di Marzio Rusconi Clerici e il film dell’artista padovano Giovanni Morassutti – realizzato in collaborazione con Google Art.

THE CLOISTER

Via Valpetrosa 5, Milano

Passate in questo negozio strepitoso che si trova all’interno della Casa dei Grifi, un edificio storico del 1400.

Chiedete di visitare il Chiostro che si dice sia del Bramante, proprio dietro al negozio.

FUNKY TABLE

Via Santa Marta 19, Milano

Nella vetrina di questo negozio speciale delle 5Vie troverete una installazione creata per MilanoDesignCity.

Si tratta di Scarpetta Project, realizzato da Astrid Luglio e Ester Bianchi.

6 piatti in metallo smaltato, 6 ricette regionali della cultura popolare, 6 composizioni garfiche ispirate agli avanzi del cibo lasciati nei piatti.

RO GUILTLESSPLASTIC 2020
MUSEO NAZIONALE DELLA SCIENZA E TECNOLOGIA

Via San Vittore 21, Milano

Anche qui non sono passata.

Rosanna Orlandi propone due iniziative dedicate alla responsabilità sociale del design.

We Are Nature, un’esposizione dedicata all’arte e al design responsabile dove le opere sono create in armonia con la convivenza tra uomo e pianeta e nel rispetto della natura.

E Ro Plastic Prize 2020, il premio internazionale dedicato ai temi del riuso e del riciclo della plastica ed esposizione dei progetti finalist.

WAIT AND SEE 

Via Santa Marta 14, Milano

Nel coloratissimo negozio di Uberta Zambelletti potrete divertirvi facendovi fotografare davanti al murales dedicato ai 10 anni del negozio: I paparazzi di Wait and See dell’artista Giovanni di Modica.

ARTE E DESIGN MANIFATTURALMENTE
ALBERTO LEVI GALLERY

Via San Maurilio 24, Milano

Abbiamo visitato il tempio dei tappeti antichi e moderni, un posto meraviglioso e un incontro prezioso.

Qui troverete esposto Arte e Design ManifatturaLmente, un arazzo che la designer Angela Florio ha realizzato con materiali di scarto o riciclo di laboratorio degli artigiani delle 5Vie.

THE POOL NYC

Via Santa Maria Fulcorina 20, Milano

In questa galleria super cool viene presentata ARCHILEO, la carriola poltrona di Ovo Design Manufatti.

“L’unica carriola che è anche una poltrona e che vi farà essere felici”.

Si tratta di una poltrona che può essere spostata anche con la persona seduta.

Una seduta che diventa un gioco e un viaggio dell’abitare.

ANTES DESIGN

Piazza Gorani, Milano

In questa nuova piazza di Milano si trova Antes Design, che presenta al pubblico la collezione 2020.

In particolare le luci strepitose di Radar Interior.

UNTITLED BLUE
PALAZZO RECALCATI

Via Amedei 8, Milano

Vi segnalo anche questa installazione che non ho visto.

Tra il colonnato storico e il cortile cinquecentesco, troverete Untitled Blue, un’opera luminosa scolpita dall’artista con il corpo, danzando sui tubi di metallo blu.

Transubstantia Paganus
CHIESA DI SAN BERNARDINO ALLE MONACHE

Via Lanzone 13, Milano

Non ho visto questa installazione, ma ve la segnalo perché il posto è suggestivo e pieno di fascino.

San Bernardino alle Monache è una piccola chiesa edificata intorno al 1447, che ospita spesso installazioni di design.

Katia Meneghini e Thanos Zakopoulos, in arte CTRLZAK, hanno allestito Transubstantia Paganus, che signofica “cambiamento di sostanza” e, nella pratica religiosa, l’atto di consacrazione eucaristica che trasforma l’ostia nel Corpo di Cristo.

Vuole essere una meditazione sul consumismo, una parabola tra sacro e profano.

URBAN SYMBIOSIS DESIGN MINI IQ
NATURASI

Via Cesare Correnti 10, Milano

Ci preoccupiamo di quello che mangiamo e beviamo ma molto poco di quello che respiriamo, anche in casa.

Urban Symbiosis Design ha creato Mini IQ, un sistema di purificazione dell’aria che utilizza la tecnologia più sofisticata al mondo: la natura.

Potete ammirare questa installazione dalla vetrina accanto all’ingresso di Naturasì.

TROPICAL MILANO

Via Cesare Correnti 14, Milano

In questo cortile stupendo delle 5Vie viene ospitato l’ultimo progetto del designer israeliano Erez Nevi Pana.

Si tratta di un’installazione immersiva che comprende un film sulle tematiche della sostenibilità e del surriscaldamento globale.

Vi lascio qui il link con tutte quello che potete vedere in questa MilanoDesignCity, che è molto di più di quello che vi ho raccontato.

 

[labnol_related]

Lascia un commento