4 - 2 agosto 2018

6 LIBRI DA LEGGERE QUESTA ESTATE SOTTO L’OMBRELLONE

libri leggere estate

È un periodo felice per la mia lettura.

Dopo mesi di inciampi, sono incappata in 6, dico 6, libri di fila che mi sono entrati nel cuore.

Per ragioni diverse perché sono libri molto diversi tra loro.

Eppure hanno in comune una cosa: sono libri di dubbi, di domande, di incertezze. Sono i libri che piacciono a me.

Vi racconto questi 6 libri da leggere quest’estate, magari sotto l’ombrellone.

Storia della mia ansia

Daria Bignardi
Mondadori 2018

libri da leggere in estate

Del primo libro di questa lista da leggere in estate vi ho già parlato.

Ho letto Storia della mia ansia in due giorni scarsi, in poche ore.

Vi ho ritrovato l’armonia delle parole di sempre, ho riconosciuto l’anima pacata ma nello stesso momento inquieta dei protagonisti dei libri di Daria Bignardi.

Penso a chi fa fantasie di ammalarsi o avere un incidente, a quelli che tentano il suicidio fantasticando “Quando starò male sì che capiranno e mi ameranno”: chi ti ama veramente non ti amerà di più se ti ammali o ti succede qualcosa. Ti amerà come prima, come sa amare, e forse è giusto così.

Grazie Daria per avermi riconciliato con la lettura, grazie per questo racconto, per la verità dura, per il coraggio che ci vuole anche a raccontare di sé.

Da soli 

Cristina Comencini
Einaudi 2018

libri leggere estate

Il titolo e l’autrice mi hanno fatto comprare questo libro senza nemmeno leggerne la trama.

Sapevo che sarei andata sul sicuro.

Cristina Comencini ha la capacità di analizzare un pezzo della nostra vita, uno per volta, e di mettercelo lì davanti.

Senza scuse.

Lo ha fatto in Quando è la notte, dove ci ha raccontato la maternità in un modo del tutto diverso.

Nessuna certezza, mai.

Qui ci racconta di due coppie di amici che si separano, nello stesso momento.

Ci parla di 4 adulti presi in quel tempo del tutto particolare della vita di coppia in cui i figli sono diventati grandi e si ritorna ad essere in due.

Oppure si ritorna uno, da solo.

Sarà che mi ci sto avvicinando a quel futuro, ma questo è un tema che mi appassiona.

Due coppie, 4 adulti, la vita dopo i figli piccoli, dopo il rumore, dopo le incombenze, dopo i capricci.

Protagonista di Da soli è la vita di coppia che nel bene e nel male ci riporta là, all’inizio della nostra storia d’amore.

In questo libro ci sono solo domande, nessuna risposta.

Il nostro mondo è fatto di separazioni, di individui liberi e soli. Lo sarà sempre di più. Forse si resterà insieme fino alla crescita dei cuccioli, come in alcune coppie di animali, e poi tutti in mare aperto, incrociando ogni tanto qualche altro nuotatore, ci si ferma un po’ a riposare su un’isola, per poi riprendere a dare bracciate, immersi nei pensieri solitari, tra messaggi silenziosi, qualche rara telefonata, senza voci.

Dieci piccoli infami

Selvaggia Lucarelli
Rizzoli 2017

libri leggere estate

Una lettura leggera e ironica, che però ci farà riflettere ripensando a quella bambina delle elementari che ci ha fatto soffrire.

Tanto ce l’abbiamo avuta tutti.

Susanna è stato l’incanto interrotto e quel perché che non è mai arrivato. Il primo. Quello che ha fatto più male di tutti.

La bambina nel buio 

Antonella Boralevi
Baldini+Castoldi 2018

libri leggere estate

Be’, La bambina nel buio mi ha abbastanza devastato, non posso negarlo.

Avrei voluto non cominciarlo nemmeno questo libro.

Perché parla di una bambina 11enne scomparsa, così di punto in bianco.

E quando sei madre di due preadolescenti leggere del tuo peggiore incubo non è particolarmente indicato.

Poi però ho cominciato a leggerlo e non sono più riuscita a staccarmi.

Un giallo perfettamente architettato, su due piani temporali differenti, ogni pezzo che poi si incastra con gli altri.

E tu rimani incollato a queste pagine, incredulo per quello che scopri.

Divorare il cielo

Paolo Giordano
Einaudi 2018

libri leggere estate

Che dire?

Divorare il cielo ha divorato un po’ anche me.

Forse della lista di libri da leggere quest’estate, forse dico, questo è quello che mi ha colpito di più.

Tutta la vita può apparirci chiara e nitida già da ragazzini?

Possiamo sapere con certezza chi vogliamo accanto già da piccoli e perseguire questo obbiettivo con tutti noi stessi, contro tutto e contro tutti, per tutta la vita?

Forse sì, magari si chiama amore.

Perché quanto c’era da sapere di Bern, l’avevo saputo tutto insieme, nel primo sguardo che mi aveva lanciato dalla parte opposta della soglia di casa, quando era venuto a scusarsi per un’infrazione ridicola. La verità su di lui era contenuta interamente nei suoi occhi scuri e ravvicinati, e io l’avevo vista.

Resto qui

Marco Balzano
Einaudi 2018

libri leggere estate

Forse i libri che amo di più sono quelli che in cui la Storia, con la S maiuscola, si mescola con le storie piccole, personali, familiari.

Resto qui di Marco Balzano ci racconta la storia di una donna, Trina e di una famiglia che si confonde con quella di Curon, un borgo altoatesino che scompare.

Forse l’unico modo di continuare a vivere è farsi altro, non rassegnarsi a stare fermi. Certi giorni me ne pento, ma è tutta la vita che mi succede così. D’improvviso devo disfarmi delle cose. Bruciarle, strapparle, allontanarle da me. Credo sia la mia strada per non impazzire.

Curon viene sommerso dall’acqua di una diga, una diga decisa a tavolino dal governo italiano negli anni Cinquanta.

Resto qui, ci racconta cosa c’è dietro, anzi sotto, alla Storia.

Anche le ferite che non guariscono prima o poi smettono di sanguinare. La rabbia, persino quella della violenza inflitta, è destinata come tutto a slentarsi, ad arrendersi a qualcosa di più grande di cui non conosco il nome.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento